rotate-mobile
Cronaca San Nicola la Strada

Biodigestore a Ponteselice, scontro tra 4 sindaci e Marino

Marotta, Porfidia, Crescente e Corsale: "Inutile ostinazione del sindaco di Caserta"

I sindaci di San Nicola la Strada, Recale, Capodrise e Casagiove non ci stanno ad essere chiamati "camorristi" dal collega del capoluogo per il loro essere contrari alla realizzazione di un biodigestore a Ponteselice. In una nota congiunta Vito Marotta, Raffaele PorfidiaAngelo Crescente Roberto Corsale rispondono alle accuse lanciate da Marino che ha ribadito la necessità di realizzare l'impianto per il trattamento dei rifiuti organici sostenendo la tesi che chi è contro favorisce "criminalità organizzata e lobby affaristiche".

"Abbiamo sperato che (Marino ndr) proponesse, raccogliendo le sollecitazioni anche formali di ben 4 Comuni, una nuova idea di localizzazione - scrivono i quattro sindaci - Ed invece abbiamo constatato una ostinazione inutile quanto dannosa rispetto a quello che dovrebbe essere un percorso istituzionale fatto di scelte condivise e rispetto reciproco, finalizzato alla tutela della vocazione del nostro territorio.

Il dato peggiore però è stato l'accostamento alla camorra di tutti coloro i quali (Sindaci ed intere comunità), pur condividendo la necessità di realizzare nuovi e moderni impianti oggi si oppongono a Ponteselice. Marino sbaglia, infatti, quando definisce "inconsapevoli" rispetto alla tematica coloro i quali ribadiscono l'inopportunità di quella scelta, quando insiste sul risparmio di cui godrebbero le nostre Comunità - visto che ciò accadrebbe anche con altre localizzazioni - e supera se stesso quando fa riferimento ad un presunto favoreggiamento di interessi criminali. Capita a tutti di sbagliare, ma bisogna saper recuperare. È quello che chiediamo a Marino".

Per questo i primi cittadini chiedono a Marino di chiarire "meglio ciò che intendeva dire, visto che non abbiamo dubbi circa la sua "inconsapevolezza" ed immagini una proposta alternativa o si tiri indietro rispetto a questa continua ed ostinata programmazione di realizzare un mega impianto di trattamento di rifiuti in una conurbazione densamente abitata. Siamo certi che lo farà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biodigestore a Ponteselice, scontro tra 4 sindaci e Marino

CasertaNews è in caricamento