rotate-mobile
Cronaca Piazza Vanvitelli

“A Caserta l’immondizia del biodigestore, mentre il Conservatorio va a Marcianise”

Duro attacco di Forza Italia a Marino: "La tanto decantata filiera istituzionale con la Regione Campania era solo per portare altri rifiuti nel Capoluogo"

“A Caserta è meglio un biodigestore che la sede del Conservatorio”. E’ l’accusa che arriva dal coordinamento cittadino di Forza Italia Caserta nel commentare l’inaugurazione prevista per sabato mattina della nuova sede del Conservatorio di Salerno a Marcianise alla presenza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

“Caserta avrebbe dovuto avere da tempo un Conservatorio da tempo - continua la nota - e si sarebbe potuta sfruttare la tanto decantata filiera istituzionale tra il governatore Pd Vincenzo De Luca ed il sindaco Pd Carlo Marino. Invece il Conservatorio sarà realizzato a Marcianise".

"Forse, per De Luca, Caserta e la Reggia non meritano il Conservatorio ma solo l’immondizia del biodigestore” aggiunge la consigliera comunale di Caserta Emilianna Credentino, protagonista del consiglio comunale di giovedì in cui il gruppo consiliare ha chiesto, senza ottenere l'appoggio dell'amministrazione comunale, che sul biodigestore venga convocato un referendum popolare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“A Caserta l’immondizia del biodigestore, mentre il Conservatorio va a Marcianise”

CasertaNews è in caricamento