menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20110124065634_corse_illegali

20110124065634_corse_illegali

Gara illecita di cavalli per strada: 40 persone denunciate

Casapulla - Nella giornata di ieri i carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno deferito in stato di libertà quaranta persone, tutte responsabili a vario titolo di aver partecipato a gare illecite di cavalli guidati da fantini...

Nella giornata di ieri i carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere hanno deferito in stato di libertà quaranta persone, tutte responsabili a vario titolo di aver partecipato a gare illecite di cavalli guidati da fantini, per maltrattamento di animali e per resistenza a pubblico ufficiale.
I denunciati, che erano autorizzati dalla locale amministrazione comunale a svolgere in via sbarra di Casapulla una semplice manifestazione ippica consistente in una "sfilata di cavalli al trotto", hanno invece organizzato una vera e propria competizione ippica illegale, consistente nel far gareggiare a più riprese dei cavalli lungo la citata via comunale.

I militari della stazione di San Prisco, avvertiti dell'anomala manifestazione in corso, sono immediatamente intervenuti ed hanno bloccato le gare illecitamente svolte. All'arrivo dei militari alcuni dei soggetti coinvolti hanno tentato anche di eludere i controlli dei carabinieri, che però seppur a fatica, sono riusciti ad identificare tutti i partecipanti compresi gli organizzatori che nella circostanza sono stati denunciati anche per aver organizzato arbitrariamente la gara ippica mettendo a rischio l'incolumità' dei partecipanti e delle persone ivi accorse per vedere gli animali in gara.Contestualmente sono state anche deferiti all'A.g. alcuni individui ivi presenti che hanno tentato di impedire ai militari di identificare compiutamente tutti i partecipanti. Nella circostanza i carabinieri opportunamente contattavano anche personale veterinario della locale A.s.l per efettuare prelievi di sangue sui cavalli utilizzati in gara al fine di verificare la presenza di sostanze chimiche utilizzate per potenziare le prestazione dei citati animali.
Medesimo servizio venivano inoltre seqestrati: nr. 26 cavalli che venivano contestualmente affidati in custodia giudiziale ai relativi proprietari; documentazione cartacea in possesso degli organizzatori da cui si evince verosimilmente che durante tali gare potrebbero essere state organizzate anche scommesse clandestine sull'esito di ogni corsa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nel casertano nuova impennata delle vittime del Covid: 15 in 24 ore

  • Cronaca

    Caserta ancora 'leader' per i vaccini: somministrate 194mila dosi

  • Cronaca

    Processo Pineta Grande, Schiavone "rompe" il silenzio in aula

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento