menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101209142017_botti

20101209142017_botti

Maxi sequestro della Gdf a Roma di botti illegali: 4,5 tonnellate di fuochi d'artificio prodotti nel casertano

Caserta - La Guardia di Finanza di Roma ha sequestrato più di 4,5 tonnellate di fuochi di artificio illegali provenienti dalla Cina, pari a quasi 10.000 pezzi, pronti per essere immessi sul mercato romano per i festeggiamenti della notte di...

La Guardia di Finanza di Roma ha sequestrato più di 4,5 tonnellate di fuochi di artificio illegali provenienti dalla Cina, pari a quasi 10.000 pezzi, pronti per essere immessi sul mercato romano per i festeggiamenti della notte di Capodanno. Alla fine di novembre era stata individuata una partita di artifici pirotecnici posti in vendita sul litorale romano, importati dalla Cina e sulle cui confezioni erano riportati gli estremi dei provvedimenti ministeriali che legittimano la libera vendita. Sembravano prodotti legali, ma successivi accertamenti hanno accertato che i "botti" non avevano mai ottenuto le necessarie autorizzazioni per essere immessi in commercio. Le indagini hanno permesso di risalire alla società importatrice, che operava nella provincia di Caserta. E' scattato così il blitz dei baschi verdi del II Gruppo Roma, che hanno perquisito i locali dell'azienda. Al termine delle attività i Finanzieri hanno sequestrato circa 10.000 giochi pirici illegali, pari a 4,5 tonnellate di peso. Il responsabile della società è stato denunciato a piede libero per frode in commercio e commercio illegale di materiale esplodente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento