menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100724073348_estorsioni_carabinieri

20100724073348_estorsioni_carabinieri

Estorsioni a imprese impegnate nella realizzazione del Polo Universitario a Caserta: due arresti

Caserta - Due presunti appartenenti al clan dei casalesi, Domenico Natale di 27 anni e Vincenzo Tummolo, 24 anni, sono stati arrestati dai carabinieri del comando provinciale di Caserta con l'accusa di tentata estorsione commessa con l'aggravante...

Due presunti appartenenti al clan dei casalesi, Domenico Natale di 27 anni e Vincenzo Tummolo, 24 anni, sono stati arrestati dai carabinieri del comando provinciale di Caserta con l'accusa di tentata estorsione commessa con l'aggravante dell'articolo 7 per aver agito con metodi mafiosi e allo scopo di agevolare le attivita' del clan di riferimento.I due indagati avrebbero tentato di estorcere una somma di denaro a due imprenditori impegnati per la realizzazione del polo universitario di Caserta commissionato dall'Universita' Federico II di Napoli.
Natale e Tummolo si sarebbero presentati nel cantiere ordinando immediata sospensione dei lavori imponento alle vittime "di recarsi a Casal di Principe per regolarizzare la propria posizione per la tranquilla prosecuzione dei lavori dirttamente con Michele Zagaria". Zagaria viene ritenuto dagli inquirenti un numero uno della camorra casalese inserito nell'elenco dei 30 ricercati piu' pericolosi a livello nazionale nel ministero dell'Interno. Con Zagaria e' latitante un altro ricercato eccellente, Antonio Iovine, imprendibile da oltre 15 anni. Natale e Tummolo sono stati arrestati in flagranza di reato. L'operazione e' stata coordinata dai pm della direzione distrettuale antimafia. I due presunti estorsori sono stati rinchiusi nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento