menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090319065450_carabinieri_laterale

20090319065450_carabinieri_laterale

Sgominata banda di nomadi specializzata nei furti in abitazione

Santa Maria Capua Vetere - Nel pomeriggio del 7 maggio 2010, a Santa Maria Capua Vetere, Portico di Caserta), Castelvolturno e Napoli, nel corso di un'articolata attività investigativa finalizzata a reprimere il fenomeno dei furti in abitazione...

Nel pomeriggio del 7 maggio 2010, a Santa Maria Capua Vetere, Portico di Caserta), Castelvolturno e Napoli, nel corso di un'articolata attività investigativa finalizzata a reprimere il fenomeno dei furti in abitazione condotta dalla stazione carabinieri di San Prisco, e' stata data esecuzione ad un decreto di fermo, emesso dal sostituto procuratore della repubblica di Santa Maria Capua Vetere dott.ssa Gerardina Cozzolino, nei confronti dei sottonotati pregiudicati: Djordjevic Predag cl. 1977, nomade slavo, domiciliato in portico di Caserta; Djordjevic Nenad cl. 1974, fratello del citato Predag, domiciliato anch'egli a Portico di Caserta;Jovanovic Petko cl. 1978, nomade slavo domiciliato in Castelvolturno; Novi Ciro cl. 1958, residente a Napoli. L'attivita' investigativa, espletata anche con supporto tecnico dal febbraio 2010, ha consentito di accertare che: u primi tre fermati hanno perpetrato numerosi furti all'interno di abitazioni ubicate nelle Province di Napoli (Cicciano), Caserta (San Tammaro e Arienzo), Salerno (San Marzano sul Sarno), Benevento (Airola e Sant'agata Dei Goti) e Frosinone (Ceprano), nel corso dei quali hanno asportato oggetti preziosi, elettrodomestici di varia natura, personal computer e telefoni cellulari; il Novi immetteva gran parte della refurtiva nei canali illeciti di ricettazione.

Nel contesto dell'operazione veniva inoltre: sottoposto a fermo di p.g. il pregiudicato Tajkunovic Nenad cl. 1988, nomade slavo domiciliato presso il campo nomadi di Santa Maria Capua Vetere , ritenuto responsabile di concorso nei medesimi reati contro il patrimonio; arrestata in flagranza per "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti" Armas Lopez Katia cl. 1980, cubana, residente a portico di Caserta, fidanzata di Djordjevic Predag, poiche' militari operanti, nel corso della perquisizione presso la sua abitazione, hanno rinvenuto e sequestrato gr. 29,4 di "hashish" e gr. 8 di "marijuana", nonche' 2 personal computer, 1 orologio "d&g" e diversi monili in oro, risultati provento di furti.
Il settimo arrestato e' il pregiudicato nomade slavo Sokolovic Zoran cl. 1975, domiciliato in Castel Volturno, sottoposto a fermo sia per concorso nei furti in abitazione che per ripetute attivita' di spaccio di sostanze stupefacenti tipo "eroina" e "cocaina", effettuate nell'ultima settimana nelle province di caserta e Grosseto. Dopo le formalita' di rito, i fermati sono stati associati presso le case circondariali di Santa Maria Capua Vetere e Napoli-Poggioreale, mentre l'arrestata presso il carcere femminile di Pozzuoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento