menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091121124116_sequestro

20091121124116_sequestro

Carabinieri sequestrano 5 fucili, 1 pistola e 1 auto rubata

Piedimonte Matese - Maxi-Blitz dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, diretta dal Capitano Salvatore Vitiello, con l'obiettivo di contrastare fenomeni di microcriminalità e di illegalità diffusa nei comuni dell'alto casertano e dei...

Maxi-Blitz dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, diretta dal Capitano Salvatore Vitiello, con l'obiettivo di contrastare fenomeni di microcriminalità e di illegalità diffusa nei comuni dell'alto casertano e dei territori limitrofi. Ad agire i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, coordinati dal Maresciallo Giuseppe Calabrese e quelli delle Stazioni di Ailano e Capriati, con i Marescialli Giuseppe Ratta e Giovanni Galardo. Il bilancio definitivo delle operazioni é stato di una persona arrestata in flagranza di reato, quattro denunciate in stato di libertà, cinque fucili, una pistola e un auto rubata sottoposti a sequestro. A finire in manette Paul Bengerman, 49enne di origine nord africana, sul quale i Carabinieri hanno scoperto che da oltre due anni aveva un conto in sospeso con la giustizia italiana. Infatti risultava colpito da provvedimento di espulsione dal territorio nazionale ed inoltre sospettato di essere coinvolto in attività illegali, come reati contro il patrimonio e la persona, nonché reati di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Immediatamente arrestato, ora si trova rinchiuso presso le camere di sicurezza dell'Arma. Altri tre immigrati di origine nord africana, S.H, 32enne, D.C, 39enne, e A.M., 18enne, a seguito delle recenti modifiche legislative, sono stati invece denunciati poiché risultavano privi di regolare permesso di soggiorno, pertanto dovranno rispondere del reati di ingresso e soggiorno illegale nel territorio nazionale. Indagini sono tuttora in corso anche per accertare chi abbia eventualmente favorito la loro permanenza illegale sul territorio italiano. Ad Alife, nei confronti di G.A., 50enne, i Carabinieri hanno proceduto al sequestro di 3 fucili calibro 16, 1 fucile calibro 12, una carabina calibro 4,5 munita di cannocchiale di precisione e una pistola calibro 22, essendo venuti meno i requisiti di legge per la detenzione delle armi, in quanto il 50enne si era reso responsabile di reati contro la persona. Infine un autovettura BMW 330 D, rubata lo scorso 30 ottobre a Sant'Arpino, ad un imprenditore della zona, è stata ritrovata dai Carabinieri in località San Rocco di Capriati. L'auto è stata sottoposta a sequestro e dopo le previste formalità di rito è stata riconsegnata al proprietario che ha voluto ringraziare di persona i militari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento