7 ARRESTI Sgominata la banda dei furti in auto

Le vittime preferite erano donne e anziani: sono i responsabili di ben 63 colpi

Sono accusati di 63 furti su auto in sosta, so indebito di carte di pagamento e danneggiamento i 7 napoletani arrestati dai carabinieri della Compagnia di Jesi, fermati dai militari nell’ambito di una indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona.

L’inchiesta ha infatti permesso di scoprire e fermare una pericolosa banda campana, che aveva agito anche a Caserta. La tecnica utilizzata dai malviventi era quella della foratura dello pneumatico e le vittime preferite erano donne o anziani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I colpi, come riporta AnconaToday, erano stati messi a segno in tutta Italia, da Ancona a Firenze, da Napoli a Bologna, passando per Macerata, Viterbo, Latina, Frosinone, Salerno, Benevento, Avellino, Perugia, Terni, Catania, Chieti, Pescara, Grosseto e Parma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento