Blitz dei carabinieri, catturato estorsore dei Casalesi

Di Fratta era ricercato da due mesi: deve scontare due anni di reclusione

I carabinieri della sezione operativa di Giugliano (Napoli) hanno tratto in arresto questa mattina Michele Di Fratta, 46enne di Villaricca, affiliato al "clan Bidognetti” attivo su Casal di Principe e comuni limitrofi. Irreperibile da circa due mesi, Di Fratta è stato individuato e catturato dai carabinieri.

Di Fratta, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli, dovrà scontare 2 anni e 26 giorni di reclusione per il reato di tentata estorsione continuata in concorso, aggravata dal metodo e dalle finalità mafiose, commesso a Falciano del Massico tra il 4 e il 7 luglio 2015. 

Il 46enne è ora recluso nel carcere di Secondigliano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento