rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Teverola

Va dagli amici in cantiere, 43enne travolto e ucciso da una trave

L'uomo ha perso la vita nella zona Asi di Teverola. Indagano i carabinieri

Era andato a trovare alcuni amici operai che erano impegnati in un cantiere edile in zona Asi, a Teverola. Così ha perso la vita. Una tragica fatalità, quella di essersi trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato, ha ucciso Felicio F., 43 anni di Orta di Atella.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti il 43enne si era recato sul cantiere pur non essendo impegnato in prima persona nelle opere. Era semplicemente andato a salutare alcuni amici operai che anche nella festa del 2 Giugno stavano proseguendo nella realizzazione di una struttura nella zona industriale. Felicio era arrivato sul cantiere. Da poco trascorse le 11. Gli operai erano impegnati nel muovere una grossa trave. Una manovra di routine nelle opere edili ma stavolta qualcosa è andato storto. Il blocco in cemento improvvisamente è crollato al suolo, proprio nel punto dove si trovava il 43enne che non ha avuto scampo. E' morto sul colpo rendendo vano ogni soccorso.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Teverola, coordinati dal reparto territoriale di Aversa, che hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica e verificare se all'interno del cantiere fossero rispettate le norme di sicurezza. Il corpo del 43enne è stato trasportato all'istituto di medicina legale di Giugliano in Campania per le valutazioni del caso da parte dell'autorità giudiziaria.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va dagli amici in cantiere, 43enne travolto e ucciso da una trave

CasertaNews è in caricamento