menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Paura in centro per un gruppo di ragazzini: "Ci ha aggrediti alle spalle"

Intervengono gli agenti della polizia municipale e una volante del commissariato: perquisita l'abitazione del presunto aggressore

"Ci ha aggrediti alle spalle ed è scappato via minacciandoci e mimando di spararci alla testa". Attimi di apprensione si sono consumati nella serata di giovedì in via Mazzocchi a Santa Maria Capua Vetere, nei pressi del Duomo, dove un gruppo di ragazzi, con un'età dai 14 ai 18 anni appena compiuti, ha allertato una pattuglia della polizia municipale per un'aggressione di lì consumatasi nei loro confronti. Un cittadino egiziano di 21 anni li avrebbe aggrediti per futili motivi colpendoli alle spalle e poco prima di dileguarsi, ad un accenno di reazione dei ragazzi, avrebbe mimato loro di star fermi portandosi le dita alla testa e figurando una pistola. I ragazzi impauriti hanno fermato una pattuglia della polizia municipale che stava transitando, spiegando loro l'accaduto. È sopraggiunta una volante del commissariato di polizia di Stato sammaritano e le forze dell'ordine dopo aver calmato i ragazzi impauriti hanno perquisito l'abitazione del cittadino egiziano in vico Troiano. Non sono state rinvenute armi dagli agenti, ma il cittadino con precedenti specifici è stato identificato e segnalato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva al Covid, il sindaco chiude la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento