Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Muore il parente in ospedale e picchia guardia giurata con calci e pugni

Aggressione feroce all'ospedale di Caserta: le forze dell'ordine sedano gli animi

Il congiunto muore, vuole vederlo a tutti i costi, insofferente all'attesa aggredisce la guardia giurata. È quanto accaduto nel corso della notte tra venerdì e sabato presso l'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta dove un uomo alla perdita del congiunto nel Reparto di Geriatria del nosocomio casertano ha perso il controllo. La pretesa dell'uomo era quello di voler dare un ultimo saluto al familiare. Una pretesa seppur legittima non fattibile per le restrizioni anticovid. È stato invitato ad attendere e l'attesa ha portato l'uomo già profondamente scosso dalla perdita subita a perdere il controllo. La guardia giurata in servizio presso l'azienda ospedaliera ha invitato alla calma il parente furioso ed è stato aggredito a suon di calci e pugni. È stato necessario l'intervento della pattuglia della sezione radiomobile della compagnia di Caserta e poi una volante della Questura di Caserta per sedare gli animi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore il parente in ospedale e picchia guardia giurata con calci e pugni

CasertaNews è in caricamento