La rimprovera per la mascherina, donna lo aggredisce: caos nel vagone

La rissa sulla metropolitana Piscinola-Aversa per una mascherina messa male

L'aggressione sulla metro Piscinola-Aversa

Una rissa nel vagone della metro per una mascherina anti-Coronavirus indossata male. E' quanto accaduto sulla metropolitana Piscinola-Aversa tra un uomo ed una donna. Quest'ultima ha lasciato partire una 'raffica' di schiaffi, calci ed insulti all'indirizzo dell'uomo, 'colpevole' di averla rimproverata affinchè indossasse la mascherina fin sopra il naso. "Ti uccido di botte", ha detto la donna rivolgendosi minacciosamente all'uomo. Dopo qualche secondo di caos nel vagone, per fortuna tutto è ritornato alla normalità. Insomma le norme anti contagio continuano a scatenare zuffe tra i cittadini nel casertano: un episodio simile è accaduto già al Villaggio Coppola a Castel Volturno per il mancato distanziamento in spiaggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento