rotate-mobile
Cronaca Maddaloni

Tenta di accoltellare comandante dei vigili in Comune

Arrestato un 57enne: era appena uscito dall'ospedale dopo le cure

"Sta diventando sempre più pericoloso, bisogna fare qualcosa". Il comandante della polizia municipale di Maddaloni, Mimmo Renga, ha temuto per la sua incolumità stamattina quando è stato prima minacciato con un coltello e poi ha rischiato anche di essere accoltellato da un 57enne di Maddaloni che era appena uscito dall'ospedale dove era stato ricoverato fa a seguito di un Tso. 

Praticamente infatti già il 16 febbraio scorso la stessa persone aveva preso a sprangate la vettura della polizia municipale e in quell'occasione, quando fu fermato, minacciò proprio il comandante di volerlo accoltellare. Stamattina, poche ore dopo essere uscito dall'ospedale, si è prima diretto al comando e poi in Municipio dove Renga era a colloquio col sindaco De Filippo.

Quando Renga è stato avvisato che c'era qualcuno che lo cercasse ha lasciato la stanza del sindaco e si è recato all'esterno del Comune, dove si trova la rampa per le persone diversamente abili: qui ha visto il 57enne col coltello e prima che iniziasse la colluttazione ha subito fermato il "delinquente" prendendo il coltello e sequestrandolo. L'uomo in un primo momento è scappato via ma è stato quasi subito trovato dal comandante.  

In quel momento è stato chiesto anche l'intervento dei carabinieri di Maddaloni che lo hanno arrestato ed hanno chiesto un ulteriore Tso firmato dal sindaco De Filippo. Quello però che sta emergendo è che "sta diventando sempre più pericoloso - ha detto il comandante - e bisogna probabilmente fare qualcosa in più. Stiamo provando a convincere il magistrato a predisporre degli interventi più restrittivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di accoltellare comandante dei vigili in Comune

CasertaNews è in caricamento