Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Abusi al ristorante Amico Bio: il consulente smonta le accuse

Per Danzi il pergolato finito sotto sequestro era regolare

Il pergolato oggetto della consulenza del perito

Il pergolato installato nel periodo estivo all'esterno del ristorante Amico Bio, di Santa Maria Capua Vetere, è regolare. E' quanto ha riferito oggi il consulente Danzi chiamato a testimoniare nel processo a carico del titolare dell'attività accusato di abusi edilizi. 

Danzi ha relazionato i giudici esclusivamente sulla struttura esterna che ha ritenuto essere regolare sia all'epoca del sequestro sia, con il cambio della normativa, oggi, con la struttura amovibile installata esclusivamente nel periodo estivo. Il processo riprenderà all'inizio di aprile. Il titolare di Amico Bio, unico imputato, è difeso dall'avvocato Gennaro Caracciolo. 

Secondo l'accusa, oltre all'installazione del pergolato, la struttura del ristorante sarebbe stata inagibile mentre sarebbero state realizzate alcune irregolarità sui pannelli di copertutra delle canne fumarie, difformi rispetto ad un progetto iniziale che prevedeva la realizzazione di un tendone. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi al ristorante Amico Bio: il consulente smonta le accuse

CasertaNews è in caricamento