menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
124944_dissuasori

124944_dissuasori

Dissuasori danneggiati, dura reazione del sindaco Antropoli

Capua - I dissuasori della sosta, rientranti in un progetto di riqualificazione e parziale pedonalizzazione del centro storico, continuano ad essere oggetto di atti vandalici. Diversi paletti, a ridosso del Monumento dei Caduti, a pochi metri dal...

I dissuasori della sosta, rientranti in un progetto di riqualificazione e parziale pedonalizzazione del centro storico, continuano ad essere oggetto di atti vandalici. Diversi paletti, a ridosso del Monumento dei Caduti, a pochi metri dal palazzo Arcivescovile, sono stati irrimediabilmente danneggiati. Episodio, questo, che si aggiunge a tanti altri. Sono numerosi, infatti, i dissuasori divelti da ignoti vandali, che perseverano impunemente nell'opera di danneggiamento con vere e proprie scorribande notturne. Non si esclude che, dietro siffatte azioni notturne, possa celarsi la mano di persone, evidentemente contrariate dalla collocazione dei paletti. I nastri degli impianti di videosorveglianza, presenti in vari punti del centro urbano, potrebbero però condurre ad una rapida individuazione dei responsabili dei raid. Dura la reazione del sindaco Carmine Antropoli, che chiede - nel frattempo - maggiori controlli. "Se i danneggiamenti sono la conseguenza diretta di talune minoritarie contestazioni, riguardo alla sistemazione dei dissuasori nel centro storico, sento il dovere di diffidare chiunque intenda ancora perseverare su questa linea", ha evidenziato il primo cittadino, che ha poi anche aggiunto: "Il dissenso, rispetto a progetti proposti o realizzati dall'Amministrazione, deve essere espresso nella legalità e nel pieno rispetto della legge, senza alcun ricorso a condotte che concretamente costituiscono reato". Ma c'è anche da considerare un altro fattore: il placet dei cittadini che finalmente usufruiscono delle piazze e degli antichi vicoli senza il rischio di essere investiti dalle auto in transito. "Non si può dare sfogo ad interessi personalistici, dal sapore prettamente preelettorale, ed ignorare quanti invece credono nel progetto di riqualificazione del centro storico e nel rilancio del suo ricchissimo patrimonio monumentale", ha concluso poi il sindaco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento