menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
093945_rosaria_aprea

093945_rosaria_aprea

Violenza sulle donne, Parla Rosaria Aprea: 'Denunciate'

Macerata Campania - Diverse le testimonianze di donne che hanno subito sopraffazioni in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. "Aprite la porta di casa e denunciate": è l'appello di Rosaria Aprea...

Diverse le testimonianze di donne che hanno subito sopraffazioni in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. "Aprite la porta di casa e denunciate": è l'appello di Rosaria Aprea, la miss di Macerata Campania (Caserta) presa a calci dal suo ex compagno lo scorso 12 maggio. Rosaria rimase in ospedale 19 giorni. Subì tre operazioni: le fu tolta la milza e ora non ha più l'ombelico. Al loro posto "una cicatrice ricordo di un amore malato che era stato più forte delle violenze fisiche e psicologiche". Accanto a Rosaria il suo legale, la marcianisana Carmen Posillipo, che l'ha assistita nella sua travagliata storia soprattutto quando la 20enne pareva intenzionata a perdonare il suo ex fidanzato e ritirare la denuncia. Ora Rosaria Aprea è il simbolo delle donne che si liberano dai loro compagni quando diventano vittime di violenze fisiche o psicologiche.
Centoventotto donne uccise nel 2013; quasi 17 miliardi di euro spesi ogni anno a causa della violenza di genere. Tantissime le iniziative organizzate in tutta Italia per sensibilizzare l'opinione pubblica su un tema purtroppo di grande attualità. Tra gli eventi in calendario la lettura alla Camera dei monologhi di Serena Dandini, "Ferite a morte", una Spoon River di storie di donne uccise per mano dei compagni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento