Cronaca

Incendiata la roulotte del custode della Reggia di Carditello: la solidarieta' di Zinzi

San Tammaro - Durante la notte tra venerdì e sabato è stata incendiata la roulotte dove dormiva l'ausiliario della custodia giudiziale della Reggia di Carditello. Il gesto vandalico che ha incendiato la roulotte che, tra l'altro, custodiva alcuni...

062144_carditell

Durante la notte tra venerdì e sabato è stata incendiata la roulotte dove dormiva l'ausiliario della custodia giudiziale della Reggia di Carditello. Il gesto vandalico che ha incendiato la roulotte che, tra l'altro, custodiva alcuni attrezzi agricoli di Tommaso, è avvenuto nella notte tra il 15 e il 16 febbraio. Alcune persone si sono introdotte all'interno del Real sito, scavalcando il muro di cinta e dando fuoco alla roulotte che Tommaso aveva attrezzato con un pannello solare per avere un po' di elettricità anche la sera quando accendeva la luce per fermarsi a dormire.
"Il rogo della roulotte di Tommaso Cestrone è un atto molto grave, che desta serie preoccupazioni e deve indurci a tenere ancora più alta la guardia a difesa del Real Sito, una risorsa dell'intera provincia di Caserta e non solo. A Cestrone va tutta la mia solidarietà e quella dell'Amministrazione che rappresento, oltre all'invito a non mollare, proseguendo un'attività di guardianìa e tutela di un bene straordinario, che gli viene riconosciuta dall'intera comunità di Terra di Lavoro e per la quale intendo ringraziarlo pubblicamente".A dichiararlo è stato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiata la roulotte del custode della Reggia di Carditello: la solidarieta' di Zinzi

CasertaNews è in caricamento