Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Appuntato della Guardia di Finanza ammazzato con due colpi di pistola nella sua auto ad Aversa: e' giallo

Aversa - E' stata eseguita l'autopsia sul cadavere di Fabrizio Ferrara 40 anni, il finanziere della unità cinofila della Guardia di Finanza di Aversa trovato morto con una ferita da arma da fuoco in aperta campagna, nei pressi della caserma dove...

065225_gdf_uccisione_ftv

E' stata eseguita l'autopsia sul cadavere di Fabrizio Ferrara 40 anni, il finanziere della unità cinofila della Guardia di Finanza di Aversa trovato morto con una ferita da arma da fuoco in aperta campagna, nei pressi della caserma dove prestava servizio. Due i colpi di pistola uno dei quali quello mortale: uno alla mano l'altro alla nuca. Pochi dubbi che l'appuntato sia stato ucciso. L'indagine sulla morte del sottufficiale è coordinata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere e condotta dai colleghi della vittima.

A trovare il corpo dell'appuntato Ferrara, 39enne di Benevento, sono stati i colleghi durante un normale servizio di controllo. Inizialmente era stato ipotizzato un suicidio, ma dalle indagini è emerso che si è trattato di un delitto. Gli inquirenti non escludono che si tratti di una rapina finita in tragedia. Il militare era in borghese e, secondo quanto si è appreso, non aveva addosso documenti.
Il finanziere era separato dalla moglie con la quale aveva avuto due figli. Dopo la separazione, viveva a Benevento, in via Calandra, insieme ai suoi genitori, mentre la sua ex moglie e i figli si erano trasferiti in provincia di Avellino. Era entrato a far parte della Guardia di Finanza nel 1994.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appuntato della Guardia di Finanza ammazzato con due colpi di pistola nella sua auto ad Aversa: e' giallo

CasertaNews è in caricamento