Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Le mani della camorra sui miliardi del Pnrr, Molteni lancia l'allarme: "Evitare che fondi vengano deviati"

Il sottosegretario all'Interno a Caserta: "Attenzione altissima". Piano da 65 milioni per le polizie municipali

"I fondi del Pnrr rischiano di essere un'opportunità anche per la camorra. Per questo la soglia di attenzione dello Stato deve essere alta. Abbiamo attivato un organismo di monitoraggio per evitare che questi patrimoni vengano deviati rispetto alla loro finalità". Lo ha ribadito il sottosegretario del Ministero dell'Interno Nicola Molteni a margine di un vertice in Questura a Caserta con il questore Antonio Borrelli ed il Prefetto Raffaele Ruberto.

I complimenti per l'operazione antidroga

In apertura del suo intervento Molteni ci ha tenuto a ringraziare "gli uomini e le donne della Polizia di Stato per la brillante operazione contro lo spaccio di droga" che ha portato a 13 arresti tra Caserta e Maddaloni. "Il tema della sicurezza e del controllo del territorio è centrale - ha aggiunto - Bisogna mantenere alta l'attenzione nel contrasto a fenomeni di criminalità e microcriminalità". 

Sicurezza urbana: 65 milioni per ampliare organici polizie locali

Per farlo non si può non passare per l'ampliamento degli organici delle forze di polizia. "Il tema è quello della sicurezza urbana integrata tra le forze di polizia e i Comuni, e quindi le polizie locali - ha detto Molteni - Verranno stanziati 65 milioni, spalmati sul triennio 2021-2023 per ampliare organici delle polizie locali e pagare gli straordinari agli agenti di polizia locale". A questo si aggiunge la necessità di incrementare il numero degli agenti in forza alla Questura. "La polizia ha vissuto anni difficili con il blocco del turnover. Da parte del Ministero dell'Interno c'è l'impegno costante per l'ampliamento degli organici. Lo faremo con i concorsi dando attenzione a Caserta". Al riguardo "la prossima apertura del commissariato a Casal di Principe - precisa Molteni - in un bene confiscato alla criminalità organizzata è la testimonianza dell'impegno dello Stato su questo territorio".

Costante attenzione su Castel Volturno

Infine il sottosegretario, già commissario della Lega in Campania, ha ribadito l'impegno del Ministero dell'Interno, già all'attenzione della ministra Luciana Lamorgese, su Castel Volturno. "C'è una grande attenzione da parte del Governo tutto - ha concluso Molteni - L'immigrazione incontrollata genera fenomeni di criminalità che vanno contrastati". Dopo il vertice in Questura il sottosegretario ha visitato la scuola allievi della Polizia di Stato di Caserta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le mani della camorra sui miliardi del Pnrr, Molteni lancia l'allarme: "Evitare che fondi vengano deviati"

CasertaNews è in caricamento