menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stir, Giudicianni chiede controlli urgenti allArpac, allasl e al Noe

Santa Maria Capua Vetere - Il sindaco, Giancarlo Giudicianni, e l'assessore all'Ambiente, Alfonso Salzillo, a seguito delle notizie diffuse da alcuni organi di informazione relative alla gestione dell'impianto STIR di Santa Maria Capua Vetere...

Il sindaco, Giancarlo Giudicianni, e l'assessore all'Ambiente, Alfonso Salzillo, a seguito delle notizie diffuse da alcuni organi di informazione relative alla gestione dell'impianto STIR di Santa Maria Capua Vetere, hanno inviato una richiesta urgente di controlli all'ARPAC, all'ASL, al NOE e al Comando della Polizia Municipale. Il primo cittadino, dopo aver espresso la propria contrarietà alla permanenza del sito di tritovagliatura e imballaggio di rifiuti sul territorio comunale e alla sua gestione da parte della Provincia nel corso dell'ultimo consiglio comunale, ha sollecitato un repentino intervento delle istituzioni preposte ai controlli sanitari e ambientali. Questo il testo della missiva inoltrata: "Si apprende che presso l'impianto si sta verificando una cospicua concentrazione di camion, provenienti da molti comuni, che conferiscono rifiuti indifferenziati. Inoltre, anche nell'area adiacente, insiste, sul tenimento di questo Comune, il deposito degli automezzi del Consorzio con la presenza di cospicue quantità di rifiuti, tali da costituire una vera discarica. E' stata, altresì, segnalata la perdita di percolato. Tutto ciò desta notevole preoccupazione. Si chiede pertanto di voler disporre immediati controlli circa la perdita di percolato, nonché ogni altra valutazione circa eventuali danni ecologici ed ambientali arrecati dallo sversamento e dalla concentrazione degli automezzi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento