Martedì, 22 Giugno 2021
Ambiente

Rifiuti: entro una settimana pagamento due mensilita' ai dipendenti CUB

Caserta - Entro la metà della prossima settimana saranno erogate due mensilità arretrate ai lavoratori del Consorzio Unico di Bacino (CUB) Napoli-Caserta. Questo l'esito di un incontro tenutosi stamani a Roma presso la sede della Protezione Civile...

153317_zinzi

Entro la metà della prossima settimana saranno erogate due mensilità arretrate ai lavoratori del Consorzio Unico di Bacino (CUB) Napoli-Caserta. Questo l'esito di un incontro tenutosi stamani a Roma presso la sede della Protezione Civile, al quale hanno preso parte Nicola Dell'Acqua, nuovo capo dell'Unità Tecnica Amministrativa (definita Unità Stralcio) della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l'assessore regionale all'Ambiente, Giovanni Romano, il commissario liquidatore del CUB, Lorenzo Di Domenico, e il commissario dell'articolazione casertana del CUB, Gaetano Farina Briamonte.

L'incontro odierno ha visto lo sblocco delle somme necessarie al pagamento di due mensilità arretrate per i dipendenti del CUB, così come era stato annunciato la scorsa settimana al termine di un vertice tenutosi presso la sede della Provincia di Caserta tra il presidente dell'Ente, Domenico Zinzi, e Nicola Dell'Acqua.Stamani, poi, è stata discussa l'intera questione relativa ai crediti che il CUB vanta nei confronti della Protezione Civile, aprendo la possibilità al recupero di altre somme da parte dello stesso Consorzio.
"Voglio esprimere nuovamente la mia gratitudine al dottor Dell'Acqua - ha spiegato il presidente della Provincia, Domenico Zinzi - per aver rispettato l'impegno assunto la scorsa settimana. Questo provvedimento non rappresenta certamente la soluzione definitiva alla difficile situazione dei lavoratori del CUB. Tuttavia, è un piccolo ma significativo passo per queste persone, da troppo tempo alle prese con gravissime criticità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: entro una settimana pagamento due mensilita' ai dipendenti CUB

CasertaNews è in caricamento