menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
092447_amianto

092447_amianto

Rimozione amianto in un terreno tra Cesa e SantArpino

Sant'Arpino - In seguito al servizio realizzato dal portale "Campania Notizie" in merito ad un terreno al confine tra Cesa e Sant'Arpino dove è stato sversata una grande quantità di amianto, il sindaco Eugenio Di Santo si è recato immediatamente...

In seguito al servizio realizzato dal portale "Campania Notizie" in merito ad un terreno al confine tra Cesa e Sant'Arpino dove è stato sversata una grande quantità di amianto, il sindaco Eugenio Di Santo si è recato immediatamente sul posto insieme con il comandante dei Vigili Urbani Lucio Falace, e avendo verificato la situazione ha disposto di mettere in atto tutte le procedure necessarie per la rimozione.
"Ringrazio innanzitutto Campania Notizie ed Enzo Tosti del Coordinamento Comitati dei Fuochi - dichiara il sindaco Di Santo - per averci consentito di individuare questo terreno incolto e incustodito dove sono stati effettuati diversi sversamenti di amianto. Devo precisare però che non avevamo mai ricevuto alcuna segnalazione in merito come viene affermato nel servizio o ci saremmo sicuramente attivati prima. Appena individuata l'area, infatti, mi sono recato personalmente sul posto e ho immediatamente dato disposizione di mettere in atto tutte le procedure di sicurezza e di procedere nel più breve tempo possibile alla rimozione.
Chiuderemo inoltre tutti gli accessi al terreno per impedire a chiunque di accedervi.E' fondamentale per noi - continua - ricevere queste segnalazioni affinchè possiamo far sì che cose del genere non si verifichino più.

E' preciso dovere di chi amministra tutelare la salute pubblica e fare tutto il possibile perché la terra in cui viviamo non sia più maltrattata e umiliata ed è quello che la nostra amministrazione sta facendo fin dall'insediamento. Il sistema di videosorveglianza che stiamo estendendo all'intero territorio comunale ci permette di controllare eventuali abusi ma ovviamente le segnalazioni dei cittadini sono per noi fondamentali per poter intervenire laddove non ci sono le telecamere.
Inoltre abbiamo effettuato la bonifica di diverse zone. Ma c'è ancora tanto da fare e solo unendo le forze potremo davvero cambiare le cose. Noi diciamo con forza SI alle bonifiche e ai controlli su tutto il territorio - conclude - e SI alla consapevolezza e alla speranza che la terra dei fuochi si trasformi nella terra della vita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento