I tifosi non aspettano il Consiglio di Stato: esplode la festa rossoblù | VIDEO

In attesa del Consiglio di Stato che dovrà decidere le sorti della Reggina, legate a doppio filo con quelle della Casertana che potrebbe essere ripescata in serie C, esplode la festa nel Capoluogo. 

Dopo il verdetto del Tar, infatti, cresce sempre di più la fiducia tra i tifosi di un possibile ritorno dei falchetti nel calcio professionistico. Così stasera è iniziata una vera e propria festa con cori e bandiere al Monumento ai Caduti, tradizionale luogo dove gli ultras manifestano le proprie gioie all'ombra della Reggia. 

Intanto dalla Figc si frena l'entusiasmo. "Preso atto delle decisioni di ieri del Tar, che ha accolto il ricorso del Lecco e bocciato quello della Reggina, il Consiglio Federale ha confermato che procederà all’integrazione dell’organico della Serie B solo all’esito dell’ultimo giudizio. Si aspetterà quindi il Consiglio di Stato, ad oggi fissato al 29 agosto. Qualora venisse confermata l’esclusione della Reggina, la città potrebbe probabilmente ripartire da un campionato della LND", si legge in una nota.

Ma la decisione potrebbe arrivare anche prima della pronuncia del Consiglio di Stato. L’Associazione Italiana Calciatori, infatti, ha inoltrato alla FIGC la richiesta di messa in mora della Reggina, svincolo d’ufficio dei giocatori professionisti ed escussione della fidejussione per saldare gli arretrati. La decisione del Consiglio Federale è attesa entro Ferragosto.

Qualora la situazione dovrebbe restare immutata al posto della Reggina in serie B verrebbe riammesso il Brescia la cui casella in C verrebbe occupata appunto dalla Casertana. 

Video popolari

CasertaNews è in caricamento