rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Calcio

Picerno-Casertana, sfida al vertice per l'assalto alla Juve Stabia. Le probabili formazioni

Cangelosi ancora senza Casoli e con Damian non al top. I falchetti ancora una volta privi dei propri sostenitori

Settimana corta anzi cortissima per la Casertana che lunedì sera ha battuto il Foggia e domani (ore 17) è alle prese con la trasferta di Picerno, per quello da tanti definito come il match clou non solo della 17esima giornata, bensì dell’intero girone di andata.

Sì perché le due formazioni si affrontano con la qualifica di seconda e terza forza del campionato distanti un tiro di schioppo dalla capolista Juve Stabia e detentrici, a giudizio unanime, del più bel gioco sciorinato lungo l’arco della stagione. Eppure si tratta di due formazioni che sono partite con altre aspirazioni: ancorché i lucani hanno scavalcato gerarchie importanti negli ultimi anni, si vanno sempre più ponendosi all’attenzione generale, sicché la formazione di Longo, a ragion veduta, non rappresenta più una sorpresa nel panorama calcistico della Serie C.

I falchetti dal canto loro da ripescati e neopromossi nel calcio professionistico hanno bruciato tutte le tappe e si sono sistemati nelle zone nobili della classifica e puntano decisamente a sovvertire tutti i pronostici che li davano in difficoltà a causa di una partenza ritardata per le note vicissitudini estive che li anno visti approdare nella categoria solo il 30 agosto. Inutile soffermarci ancora sul fatto che i ragazzi di Cangelosi hanno superato tutte le avversità grazie ad un impegno non comune e ad una raffinata tecnica personale che li hanno portati a scavalcare posizioni su posizioni.

Picerno e Casertana arrivano quindi all’impegno sulla scorta di un morale altissimo: i lucani nelle sette partite disputate al Curcio hanno raccolto 4 vittorie e 3 pareggi; Avellino e Foggia le compagini illustre vittime della squadra di Longo, mentre Juve Stabia e Messina sono uscite indenni. Alla imbattibilità interna del Picerno fa riscontro l’imbattibilità in trasferta della Casertana che lontano dal Pinto ha portato a casa cinque vittorie e tre pareggi. Il trend tra le due contendenti quindi fa da presupposto ad una partita in cui cercheranno di prevalere sugli avversari e che metteranno in campo tutte le armi a disposizione per ottenere il punteggio pieno. Tutti disponibili gli uomini a disposizione di Emilio Longo, che probabilmente riproporrà la formazione iniziale dell’ultima uscita, avendo avuto anche qualche giorno di riposo in più rispetto agli avversari.

Per la Casertana invece la situazione è più complicata perché oltre alle assenze forzate degli ultimi tempi (Casoli squalificato, Damian, Soprano e Carretta infortunati) deve fare i conti con la mancanza di smaltimento di qualche acciacco riportato lunedì sera contro il Foggia. Ma le scarse alternative a disposizione del tecnico palermitano inducono alla conferma dell’undici che ha regolato i satanelli.

La vigilia della gara è stata alquanto tormentata per i tifosi della Casertana: una nota del Ministero dell’Interno invitava nella giornata di ieri ad assumere provvedimenti circa una ventina di partite in programma nei prossimi giorni, tra le quali Picerno-Casertana da disputare domani e Casertana-Giugliano di lunedì 18 dicembre (ore 20,45) per le quali sarà il Comitato per le Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive a valutare l’ipotesi di divieto di vendita dei tagliandi ai tifosi ospiti. Alle 20,00 circa (quando verghiamo questa nota) il suddetto Comitato non ha ancora comunicato la sua decisione in merito e considerato che la prevendita dei biglietti si chiude alle ore 17,00 è praticamente impossibile assistere alla partita per chi aveva preventivato un viaggio in Lucania. Come per Taranto (vittoria per 1-0), anche a Picerno la Casertana sarà priva dei propri sostenitori al seguito, chissà che possa ripetersi lo stesso esito della partita.

LE PROBABILI FORMAZIONI

PICERNO (4-2-3-1): Merelli; Novella, Gilli, Allegretto, De Cristofaro; Gallo, De Ciancio; Vitali, Santarcangelo, Esposito; Murano. All. Emilio Longo

CASERTANA (4-3-3): Venturi; Calapai, Celiento, Sciacca, Anastasio; Toscano, Proietti, Matese; Curcio, Montalto, Tavernelli. All. Vincenzo Cangelosi

ARBITRO: Nicolò Turrini di Firenze (Andrea Cravotta di Città di Castello e Glauco Zanellati di Seregno; IV Ufficiale Carlo Palumbo di Bari)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picerno-Casertana, sfida al vertice per l'assalto alla Juve Stabia. Le probabili formazioni

CasertaNews è in caricamento