menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lassociazione Ridere per Vivere Campania ritorna allospedale

Mercato San Severino - L'associazione Ridere per Vivere Campania ritorna alla pediatria, ginecologia ed ostetricia dell'Ospedale Amico "Gaetano Fucito" di Mercato San Severino.Grazie alla collaborazione con il Consorzio "La Rada" ed alla...

L'associazione Ridere per Vivere Campania ritorna alla pediatria, ginecologia ed ostetricia dell'Ospedale Amico "Gaetano Fucito" di Mercato San Severino.
Grazie alla collaborazione con il Consorzio "La Rada" ed alla sensibilità dell'Ambito S2 verso l'umanizzazione degli ospedali, "clown dottori" e "volontari del sorriso" dell'ass.ne !Ridere per Vivere! Campania potranno offrire ai piccoli degenti ed ai familiari, alle mamme durante il parto ma anche a pazienti ricoverati ed in day-hospital in attesa di pratiche più o meno invasive, nonché al personale ospedaliero, il proprio supporto professionale.
Presso il reparto di Pediatria dell'Ospedale Amico "Gaetano Fucito" di Mercato S. Severino i clown dottori ed i volontari del sorriso dell'ass.ne !Ridere per Vivere! Campania hanno festeggiato insieme alla comunità ospedaliera l'inizio delle attività del progetto "Ospedale Amico"?ad attenderli la primaria del reparto con copricapo reale, stupende infermiere con codini e lentiggini, bavettone e ciucciotto, piccoli degenti e loro familiari, neo mamme e mamme in attesa... energia positiva, colori, allegria e piccoli passi verso la guarigione: un piccolo degente disidratato veniva curato con flebo poiché non mangiava e non chiedeva spontaneamente di bere, a metà festa ha cominciato a mangiare un po' di pizzetta del buffet gentilmente offerto dal personale infermieristico e sanitario, ed ha anche chiesto l'acqua, così gli è stata tolta la flebo.
Umorismo è salute?un'affermazione che oggi possiamo fare a cuor leggero!
Il corpo e la mente non sono due entità separate, ma due aspetti di un insieme che costantemente interagiscono tra loro: "l'intero è maggiore della somma delle sue parti".

La psiche, in stretto contatto con il sistema immunitario, influenza le capacità di contrastare una malattia e di reagire a situazioni debilitanti. Su questo si basa la "Gelotologia" dal greco γελoς (riso) disciplina che studia gli effetti positivi e terapeutici della risata, applicata dagli operatori socio-sanitari professionali dell'ass.ne !Ridere per Vivere! Campania. I "clown dottori" ed i "volontari del sorriso" lavoreranno a stretto contatto con il resto dell'equipe medica, cercando di integrarsi il più possibile all'interno di essa, per sdrammatizzare e rendere più sopportabili dolorose pratiche mediche e la permanenza in ospedale. Il lavoro del Clown-Dottore abbraccia tre campi di attività connessi tra loro: artistico, relazionale e terapeutico. Questa attività è svolta da una Federazione di Associazioni e Cooperative sociali che opera mediante la figura del Clown Dottore e del Volontario del Sorriso, negli ospedali con i bambini, le persone anziane, i diversabili e in tutte le situazioni di disagio socio-sanitario. La Comicoterapia (Clownterapia) è una nuova modalità di prevenzione, riabillitazione, terapia e formazione: è la nuova "scienza del sorriso".
I Clown Dottori sono operatori socio-sanitari professionali che operano attraverso le arti della clowneria (comicità, umorismo, prestidigitazione, improvvisazione teatrale, musica, burattini, ecc...) per mutare segno alle emozioni negative delle persone che si trovano in difficoltà di tipo sanitario e/o sociale. Il Loro compito è sdrammatizzare le pratiche sanitarie, mutare segno alle emozioni negative, quali paura, rabbia, delusione, tristezza, farle esprimere, gestirle e virarle al positivo, verso il sorriso, il coraggio, la speranza, la gioia, il riso. Indossano un camice variamente colorato, lavorano sempre in coppia, effettuando un vero e proprio "giro visite" in ogni singola stanza oppure intervengono durante le medicazioni o gli esami invasivi di vario genere. I Clown Dottori lavorano a stretto contatto con l'equipe sanitaria ed ogni loro intervento è preceduto da brevi momenti informativi con il personale del reparto, in modo da poter essere in grado, di volta in volta, in maniera flessibile e rapida, di scegliere il tipo di intervento più adeguato da mettere in campo con i singoli bambini: l'intervento del Clown Dottore è sempre "ad personam", calibrato a seconda delle necessità e mai un semplice "spettacolino" ripetitivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

Insegnante della scuola media positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento