menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eco-legalit, Accordo per insegnarla a scuola

San Nicola la Strada - Suona la campanella dell'educazione ambientale. In tutte le scuole si insegna eco-legalità. Questo il progetto della "Carta d'intentì" firmata a Palazzo Chigi, dal ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, e dal...

Suona la campanella dell'educazione ambientale. In tutte le scuole si insegna eco-legalità. Questo il progetto della "Carta d'intentì" firmata a Palazzo Chigi, dal ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, e dal ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini. Per il progetto "Scuola, ambiente, legalità" verrà stanziato un milione di euro e partirà dall'anno scolastico 2009-2010. Si parlerà anche di lotta alle ecomafie, sostenibilità e rispetto della natura. L'educazione ambientale, di cui a settembre si avranno le Linee guida, si inserisce all'interno della nuova materia di "Cittadinanza e Costituzione" e interesserà tutti gli studenti di ogni ordine e grado, grazie alla partecipazione delle Forze dell'ordine tra cui l'Arma dei Carabinieri, il Corpo forestale dello Stato e la Capitaneria di Porto. "Questo è il primo passo di un percorso formativo. Tre gli obiettivi comuni dell'iniziativa: la comprensione delle problematiche ambientali, la consapevolezza che è possibile contribuire alla tutela dell'ambiente e la riflessione sul valore dell'ambiente come diritto universale. Alle attività didattiche si sommeranno azioni mirate per collegare la scuola al territorio: dalla valorizzazione della rete dei parchi, come luoghi in cui costruire le buone pratiche per la sostenibilità, alla promozione di progetti in collaborazione con il Corpo forestale dello Stato e la Guardia costiera, fino al sostegno per la creazione su tutto il territorio nazionale di reti di volontari per l'ambiente. In particolare, nella "Carta d'intenti" si fa riferimento all'impegno di ciascun cittadino per ottenere dei risultati. Per questo nascerà un Piano nazionale di promozione, formazione e informazione. Con l' iniziativa sono stati presentati anche due concorsi rivolti agli studenti ed un bando rivolto a tutte le scuole per realizzare, durante l'anno scolastico 2009-2010, esperienze educative e didattiche su questi temi. All'interno dell'iniziativa verrà realizzato uno spazio web comune per raccogliere e diffondere "le buone pratiche della scuola" al fine di proporre agli Istituti percorsi progettuali validati e efficaci che andranno a costituire una biblioteca delle idee.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento