menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
080954_tintarella_scottature

080954_tintarella_scottature

Scovata 'Trpv4', la molecola per abbronzarsi senza scottature

(Roma) I ricercatori dell'Università di Duke hanno individuato la molecola per abbronzarsi senza il rischio di scottature. Lo studio pubblicato sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti (Pnas), spiega che la molecola, che si...

(Roma) I ricercatori dell'Università di Duke hanno individuato la molecola per abbronzarsi senza il rischio di scottature. Lo studio pubblicato sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti (Pnas), spiega che la molecola, che si chiama Trpv4, si trova nella pelle in grandi quantità e potrebbe diventare il bersaglio delle future creme solari.

Le classiche scottature da spiaggia sono provocate dai raggi solari, in particolare, da quelli ultravioletti di tipo B. Si tratta di radiazioni benefiche entro certi limiti, in quanto aiutano le cellule della pelle a produrre vitamina D, ma che in dosi eccessive possono provocare danni al Dna. In questo contesto le dolorose scottature rappresento un vero e proprio allarme per 'invitare' a non restare ancora sotto al Sole.
Utilizzando cellule umane è stato possibile individuare i meccanismi molecolari che avvengono a seguito di lunghe esposizioni agli Uva. I ricercatori hanno scoperto così che queesti raggi porterebbero all'attivazione della Trpv4, che permette l'entrata di un gran numero di ioni calcio all'interno della cellula. A loro volta le molecole di calcio portano all'attivazione di un'altra molecola, la vera causa delle sensazioni di dolore e prurito, chiamata endotelina e che a sua volta, come in un circolo vizioso, stimola la Trpv4 a far entrare altri ioni calcio. 'Spegnendo' attraverso un farmaco questa molecola nei topi, i ricercatori sono riusciti a limitare i danni provocati dai raggi nocivi. La scoperta potrebbe portare a creare nuovi farmaci per combattere i tumori della pelle provocati da sole oppure migliorare le attuali creme protettive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento