menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Settimana Santa con l'anti ciclone africano: "Temperature oltre la norma"

Gli esperti di 3bmeteo: "Fino a 24 gradi a Caserta, escursione termica molto marcata"

La Settimmana Santa si apre con l'anti ciclone africano. “Il rinforzo dell’alta pressione sul Mediterraneo apre una fase dai connotati tardo-primaverili in Campania” confermano i meteorologi di 3bmeteo.com: “Condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato interesseranno la regione nel corso della ‘Settimana Santa’, seppur con alcune eccezion - aggiungono -. Tra martedì e giovedì l’anticiclone verrà infatti disturbato sul suo bordo orientale da lievi infiltrazioni d’aria fresca alle alte quote di origine balcanica, associate ad una debole ventilazione di Grecale: tale dinamica favorirà lo sviluppo di locali addensamenti nuvolosi ad evoluzione pomeridiana nelle aree interne montuose a ridosso del Matese e dei Picentini, in Irpinia e nel Sannio, ma con scarsa probabilità di precipitazioni. Nottetempo e alle prime luci dell’alba, inoltre, troveranno spazio isolati banchi di nebbia o foschia nelle valli, in rapido diradamento diurno”.

Le temperature tendono a salire, anche oltre la norma. “L'aspetto saliente riguarda le temperature, che nella prima parte della settimana subiranno una impennata soprattutto nei valori diurni” – proseguono da 3bmeteo.com - “la massime raggiungeranno picchi di 19/21°C lungo le coste e si attesteranno tra 22 e 24°C a Caserta, nella Pianura Campana e nel Beneventano. L'escursione termica sarà pertanto marcata rispetto alla notte, quando le temperature minime potranno comunque scendere ancora al di sotto dei 9/10°C.”

Si prevede una Pasqua calda. “Nella seconda parte della settimana i venti settentrionali lasceranno spazio al soffio del Libeccio: tra giovedì e venerdì il sovrascorrimento di aria caldo-umida sulle ancor fresche acque del Tirreno potrà favorire la suggestiva formazione di locali banchi di nebbia marittima tra l’arcipelago flegreo, la costa campana e il basso Casertano, specie tra la notte e le prime ore del mattino. Sussistono ancora delle incognite sull'evoluzione meteorologica della giornata di Pasqua, probabilmente ancora piuttosto calda, stabile e all’insegna di cieli diffusamente velati al Meridione, più instabile e piovosa al Centronord per l’ingresso di una perturbazione atlantica. Seguiranno importanti aggiornamenti nei prossimi giorni” - concludono da 3bmeteo.com.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento