Esplode la primavera: addio pioggia, in arrivo il caldo nel casertano

La fine del lockdown totale coincide con l'aumento delle temperature

Il peggio dovrebbe essere finalmente alle spalle.

L’ultima settimana di lockdown totale, infatti, sembra essersi portato via anche il tempo incerto che l’ha caratterizzata.

Secondo gli esperti de ‘Il Meteo’, infatti, a partire da lunedì 4 maggio arriverà il caldo vero, con le temperature che andranno sempre più ad aumentare col passare dei giorni: le massime arriveranno oltre i 25 gradi, mentre anche le minime si attesteranno sopra i dieci gradi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resterà ancora il vento ad accompagnare le nostre giornate almeno fino a mercoledì, poi il caldo inizierà a farla da padrone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento