menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel corso della settimana si alterneranno altre due perturbazioni

Napoli - Una depressione con associato un sistema frontale proveniente dal nord Africa, nella giornata di martedì risalirà verso l'Italia apportando condizioni di maltempo più spiccatamente sulle due isole maggiori e sulle regioni meridionali...

Una depressione con associato un sistema frontale proveniente dal nord Africa, nella giornata di martedì risalirà verso l'Italia apportando condizioni di maltempo più spiccatamente sulle due isole maggiori e sulle regioni meridionali della penisola.
Sulla base dei modelli disponibili il Dipartimento della Protezione civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalla mattinata di domani, martedì 16 febbraio 2010, precipitazioni intense, anche a carattere di rovescio o temporale, dapprima sulla Sardegna in successiva estensione alle regioni meridionali e alla Sicilia. I fenomeni potranno essere accompagnati da attività elettrica e da forti raffiche di vento; sempre dalla mattina si prevedono venti forti sud-orientali, con raffiche fino a burrasca, su Sicilia e Calabria, in estensione dal pomeriggio alle restanti regioni meridionali con possibili mareggiate lungo le coste esposte."

Nella giornata di martedì il tempo sarà perturbato anche nel nord-ovest del paese con deboli nevicate a quote collinari su regioni nord-occidentali ed Appennino emiliano, con locali sconfinamenti in pianura sul Piemonte.Mercoledì, a fronte di un progressivo miglioramento sulle regioni meridionali, un minimo centrato sulla Francia porterà un nuovo sistema frontale verso il centro-nord, apportando precipitazioni a partire dalle regioni di nord-ovest e dalla Sardegna, in estensione alle regioni centrali della penisola, specie quelle del versante tirrenico. La quota neve sulle zone alpine e prealpine sarà in rialzo al di sopra degli 800-1000 metri, salvo residui fenomeni a quote collinari sul basso Piemonte. Le temperature inoltre sono previste in rialzo al centro-sud, in particolare su Sicilia e Calabria. Il tempo rimarrà ancora perturbato sulle regioni centrali nella giornata di giovedì, mentre al nord e sulla Sardegna si avrà un veloce miglioramento. Una perturbazione più intensa arriverà poi sull'Italia venerdì con piogge su tutto il centro-nord. i fenomeni saranno più abbondanti sulle regioni dell'arco alpino e lungo i versanti tirrenici.
Il Dipartimento della protezione civile seguirà l'evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento