“Il malato e la malattia nelle diverse culture”, all'ospedale di Caserta il dibattito promosso dall'Avo

L'incontro organizzato dall’Associazione Volontari Ospedalieri ha visto tra i relatori il direttore generale Ferrante

“Il malato e la malattia nelle diverse culture”. È stato questo il tema trattato in un incontro/dibattito promosso lo scorso 25 ottobre dall’Avo Caserta, guidata dalla presidente Antonietta Rispoli. L’Associazione Volontari Ospedalieri casertana è presente presso l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano da 31 anni ed è composta da 212 volontari che dedicano il loro tempo agli ammalati in modo del tutto gratuito. L’Avo è presente anche presso il presidio ospedaliero di Maddaloni ed ha il ‘compito’ di stare vicino al malato, essere per lui una persona amica che lo ascolti e lo incoraggi

L’incontro del 25 ottobre è scaturito dall’attuale realtà in cui opera l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano, dovendosi confrontare quotidianamente con malati di culture e religioni diverse. Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera, Mario Nicola Vittorio Ferrante, ha aperto i lavori ed ha avuto nei confronti dei volontari Avo parole molto belle ed incoraggianti. Al dibattito era presente la Presidente Regionale Campania Avo Assunta Amelio, che ha condiviso con tutti i presenti il suo pensiero. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi i relatori che si sono alternati durante la giornata di confronto sugli aspetti spirituali, etici e medici in cui operano i volontari Avo: don Stefano Sgueglia, parroco di San Pietro Apostolo a Garzano; don Antonello Giannotti, parroco della chiesa del Buon Pastore; il pastore Franco Bosio della Chiesa Evangelica Cristiana; Giovanni Pietro Ianniello, direttore del Dipartimento Oncologico dell’ospedale di Caserta; Mario Ruberto, direttore di Fisiopatologia del Dolore e cure palliative dell’ospedale; Salvatore Massa, direttore del Day Surgery dell’ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Coronavirus, 120 nuovi contagi ed un'altra vittima nel casertano

  • Nuovo record di contagi nel casertano: 135 casi in un giorno

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

  • Sfondata quota 1000 casi in Campania: superato il ‘limite lockdown’ annunciato da De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento