rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Eventi Cesa

L’inaugurazione della sezione dell’Associazione Combattenti e Reduci nel giorno della ‘festa della Repubblica’

Tutti gli eventi della giornata del 2 giugno

Si inaugura domani la sezione, presso la casa comunale, dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Cesa. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enzo Guida ha deciso di tagliare il nastro proprio nel giorno della Festa della Repubblica in virtù del fatto che anche in passato questa associazione aveva partecipato all’organizzazione.

A seguire si terrà la premiazione dei alunni delle scuole cittadine che hanno partecipato al concorso “Buon Compleanno Repubblica”. L’appuntamento è alle 10, in piazza De Gasperi, con la deposizione di una corona di alloro presso il Monumento ai Caduti. Successivamente, con la presenza del parroco don Giuseppe Schiavone, si terrà il taglio del nastro e la benedizione della nuova sede, che troverà ospitalità nella biblioteca comunale, con la partecipazione anche degli alunni della scuola media “Bagno”.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Enzo Guida, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, e del presidente dell’associazione locale dei Combattenti e Reduci Francesco Marino, la parola passerà a Gianni Cerchia, Docente di Storia presso Università del Molise. Conclusa questa prima parte, presso l’aula consiliare si terrà la premiazione degli alunni che hanno partecipato al concorso “Buon Compleanno Repubblica”, promosso dall’assessorato alla Pubblica Istruzione retto da Antimo Dell’Omo, con la collaborazione dell'Istituto Comprensivo diretto dal professore Pietro Corvino. Ai vincitori sarà donata una copia della Costituzione italiana, donate dalla Cartolibreria-edicola “Villano” di Cesa. La manifestazione si avvarrà della collaborazione dell’Associazione “Casmu” e degli alunni dell’Istituto Alberghiero di Cesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’inaugurazione della sezione dell’Associazione Combattenti e Reduci nel giorno della ‘festa della Repubblica’

CasertaNews è in caricamento