menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100924060654_Macerata

20100924060654_Macerata

Mostra documentaria sulla chiesa di S. Maria a Macerata e il cimitero dei collerosi

Caserta - La Memoria e l'Oltraggio, questo il titolo della mostra documentaria dedicata alla storica Chiesa di Santa Maria a Macerata e all'ex cimitero dei collerosi al confine tra i territori di San Clemente e Maddaloni. L'evento promosso dalla...

La Memoria e l'Oltraggio, questo il titolo della mostra documentaria dedicata alla storica Chiesa di Santa Maria a Macerata e all'ex cimitero dei collerosi al confine tra i territori di San Clemente e Maddaloni. L'evento promosso dalla Pro loco del Trivice in collaborazione con la Società di Storia Patria si terrà venerdì 24 settembre a partire dalle ore 19 nei locali dell'associazione in via Galatina a San Clemente. Per l'occasione verranno mostrati al pubblico foto e documenti inediti dello storico luogo di culto che risale addirittura all'anno Mille. Questa chiesa riveste un significato religioso importante per i fedeli perché nel 1778 papa Pio VI concesse l'indulgenza plenaria a chiunque la visitasse. Parzialmente restaurata subito dopo il terremoto dell'Ottanta e nuovamente chiusa negli anni Novanta per problemi di agibilità, la chiesetta - che per anni ha ospitato la statua della Madonna di Macerata oltre a numerosi affreschi di prestigio - sarà presto oggetto di restyling. Il Comune di Caserta ha infatti approvato il progetto di recupero e valorizzazione del sito. Da qui la decisione della Pro loco di promuovere questo incontro per mostrare ai cittadini come era, come appare oggi e come sarà la Chiesa dopo i lavori. 'Per l'occasione si potranno ammirare - spiega Bartolo Corbo, presidente della Pro loco del Trivice - le foto recenti del luogo di culto nonché le riproduzioni di rari documenti d'archivio risalenti al periodo compreso tra il 1600 e il 1800. In mostra anche diversi originali dell'Ottocento e del Novecento: libri parrocchiali, immagini e giornali d'epoca. La mostra intende riportare infatti all'attenzione dei casertani questo luogo ricco di storia che ospita un affresco del 1300'. La mostra resterà aperta sino al 9 ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento