menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100701063130_Bennato

20100701063130_Bennato

Attesa per Eugenio Bennato al Leuciana Festival il 5 luglio

Caserta - Grande successo ieri sera per il debutto al "Festival dei due mondi" di Spoleto dello spettacolo di Eugenio Bennato con l'Orchestra popolare del Sud "Briganti emigranti", un progetto artistico di Nunzio Areni, prodotto dal Leuciana...

Grande successo ieri sera per il debutto al "Festival dei due mondi" di Spoleto dello spettacolo di Eugenio Bennato con l'Orchestra popolare del Sud "Briganti emigranti", un progetto artistico di Nunzio Areni, prodotto dal Leuciana Festival che sarà a San Leucio in replica il prossimo 15 luglio. La performance, dedicata da Areni a Eduardo de Filippo, ha proposto le sonorità della tradizione, in uno spettacolo che parte dalla musica per raccontare l'altra faccia della storia del Sud d'Italia. "Allora, racconta Areni , eravamo considerati sei studenti pazzi che volevano portare la musica popolare al grande pubblico. Menotti fece una certa resistenza, fu proprio Eduardo De Filippo a convincerlo di darci spazio. E dopo anche Menotti capì che la nostra musica era riuscita a trascinare il pubblico e in breve diventammo un fenomeno". "Oggi credo che il sogno che avevamo allora si sia realizzato - sottolinea Eugenio Bennato - Oggi l'Orchestra popolare del Sud è esattamente quello che allora speravo si sarebbe creato: sono gli interpreti naturali di quella musica, forse ancor meglio di allora, perché meno carica di ideologie ma più vera nella ricerca della propria storia e della tradizione". Diciannove brani, tra cui il celebri "Brigante se more" e le inedite "Balla la nuova Italia" e "Il sorriso di Michela" dedicato alla brigantessa Michelina De Cesare. Il concerto, che farà parte del nuovo disco di Eugenio Bennato, in uscita il prossimo autunno, è accompagnato dalla pubblicazione del saggio "Brigante se more", viaggio nella musica del sud, edito da Coniglio.

Effetti scenografici nel teatro romano di Spoleto per la messa in scena con la regia di Bruno Colella, che ha collocato sul palcoscenico sagome multimediali di lune con immagini di repertorio e suggestivi effetti di luce. "Lo spettacolo - ha aggiunto Areni - oltre che al Belvedere di San Leucio, sarà in scena anche a Paestum e al Torre romana di Minori".
Oggi Napoli di nuovo in scena a Spoleto con la conferenza stampa di Fanny Ardant. La grande attrice francese, insieme ai Solisti del Teatro di San Carlo, si esibirà domani in "Chants d'Est", un appassionato omaggio alla musica e alla poesia dell'est europeo. Lo spettacolo è coprodotto dal Nuova Opera Festival (in replica il 4 luglio a San Leucio per Nuova Opera Festival).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento