menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100305070854_SEGANTI

20100305070854_SEGANTI

L'attore Paolo Seganti presenta il libro 'L'imbuto di latta abbandonato'

Napoli - L'attore Paolo Seganti presenterà a Napoli il volume di favole per adulti martedì 9 marzo 2010 (Saletta Rossa – ore 18 – libreria Guida a Port'Alba- via Port'Alba 20). Modera: Massimo Smith (scrittore)Interviene: Alessandra Del Prete...

L'attore Paolo Seganti presenterà a Napoli il volume di favole per adulti martedì 9 marzo 2010 (Saletta Rossa - ore 18 - libreria Guida a Port'Alba- via Port'Alba 20). Modera: Massimo Smith (scrittore)Interviene: Alessandra Del Prete (giornalista e scrittrice)

Il libro
L'Imbuto è una favola romanzata, da leggere tutta d'un fiato, nella quale si intrecciano e mescolano sentimenti, avventura, timori, fantasia e magia. Narrare la quotidianità dei gesti d'amore dando voce alla natura stessa , all'interno della quale il lettore si immerge completamente.
La descrizione degli stati d'animo dei protagonisti e degli ambienti, è minuziosa e nitida, con una ricchezza lessicale che permette di percepire quasi i profumi e i rumori della vegetazione. Fin dalle prime righe, il lettore viene coinvolto e si avventura in questo lungo viaggio, trascinato da un pastore che casualmente s'imbatte in una casa diroccata e, richiamato inspiegabilmente da essa, ne scopre i misteri , la vita, gli affetti che un tempo circolavano in quella stessa casa, diventando predestinato depositario di un segreto da custodire; così scorre davanti ai suoi occhi la storia di un piccolo nucleo familiare, descritta con la voce narrante e corale di una natura viva che ha coccolato e protetto quella famiglia, e con la partecipazione irreale ma familiare degli oggetti domestici che intimamente ve ne hanno fatto parte.
La scoperta della vita che scorre ovunque, nelle piante come nelle pietre, che perdura nel tempo e resiste alla morte, diventando un pezzo di storia da tramandare ai posteri; l'immortalità degli oggetti, testimoni inanimati del passato, permettono di ricostruire la storia personale di Duccio, che ritroverà stretto tra le sue tenere mani un piccolo astuccio, e questo gli racconterà la storia dei suoi avi, conducendolo in un viaggio dalla moderna New York all'antica Europa, per ricomporre il mosaico della sua vita.
La perpetuazione degli affetti familiari, rivissuti tra le distanze storiche e geografiche, e caratterizzata dalla pregnanza di immagini, ricordi, oggetti, in una sorta di 'album di famiglia' parlante da cui risalire ai propri antenati. La forza del libro consiste nel riuscire a trasportare il lettore in un altro mondo, in cui ci si scioglie nel paesaggio, valorizzando il rapporto sensoriale con esso.
Una natura trasformata in una grande orchestra, in cui ogni elemento della vegetazione e ogni singolo animale presente, riescono a tramare un tessuto sinfonico che conferisce a tutto il libro una spiccata musicalità, senza mai spezzare la fluidità del discorso, garantendo scorrevolezza all'intera storia, in una fusione di uomo e natura magicamente realistica.

L'autore
Paolo Seganti è nato il 20 maggio 1965 a Rovereto di Trento, in Italia.
Terzogenito di cinque figli, cresce in giro per l'italia ma soprattutto nel paesino di Campogalliano, fuori Modena. Seguendo l'esempio dei suoi fratelli piu grandi, Paolo dal temperamento sportivo, pratica il pugilato con una volontà di ferro e un'energia da vendere, e vince presto il campionato amatoriale italiano. Durante il servizio militare dimostra di nuovo la sua combattività nel senso nobile del termine, vincendo con la sua squadra, medaglie alla regata di canottaggio di Venezia.
Fin da bambino ha sempre avuto la certezza di volere fare l'attore, affascinato dalla performance di Paul Newman nel film "Lo Spaccone" . Vero che sin dalla piu tenera età, Paolo ha sempre avuto l'attitudine per il palcoscenico dando spettacolo appena l'opportunità si presentasse : a casa davanti ai parenti ma anche a scuola o davanti agli amici.
Spesso i desideri dell'infanzia si consumano col passare del tempo, ma questa sua passione per il palcoscenico non si è mai spenta, cosi, a diciannove anni, Paolo si imbarca per New York con la ferma intenzione di diventare attore. Tra New York e Toronto, alterna combattimenti e piccoli lavori senza mollare.
Durante un combattimento di boxe a Toronto, Bruce Weber, fotografo mondialmente noto, gli propone di fare da modello per una campagna pubblicitaria per Calvin Klein. Paolo lavora per diversi anni, nella moda a Parigi, Milano e Tokyo dove rappresenta l'uomo immagine per Chanel Egoiste, Valentino, Armani, YSL, fotografato e filmato da professionisti famosissimi come Jean-Paul Goude, Peter Lindberg o Jean-Baptiste Mondino.
Ritornato a New York con una voglia intatta di diventare attore, Paolo fa un provino ed entra al HB Actor Sudio per studiare e fare teatro.
Comincia a lavorare intensamente sulla scena newyorkese ottenendo un successo unanime presso il pubblico e presso la critica per i suoi ruoli da protagonista in "EQUUS" e l'autodiretta "WHOSE LIFE IS IT ANYWAY". Recita ugualmente in opere teatrali come The Golden Boy, True West, Danny and the Deep Blue Sea, Sharing, Hello Out There et The Courtesan and the Eunuch.
Rappresentazione dopo rappresentazione, Paolo riesce ad imporsi dimostrando il suo incontestabile potenziale.Nel 1993 debutta davanti alle telecamere nel ruolo di Damian Grimaldi nella soap "ATWT". Il personaggio interpretato da Paolo è così popolare che diventa presto ricorrente. Ma nel 1996, Paolo lascia ATWT per esplorare altri orizzonti.
E nel 1997, è il turno del cinema di aprirgli le sue porte con il film di Woody Allen "EVERYONE SAYS I LOVE YOU". Paolo prosegue con il ruolo da Johnny Stompanato nel pluri-premiato film di Curtis Hanson "LA CONFIDENTIAL", "STILL BREATHING", ed il film di Franco Zeffirelli "TE CON MUSSOLINI".
In concomitanza, moltiplica le apparizioni televisive come ospite in diverse serie : "LA TATA", "NASH BRIDGES", "BABYLON 5", "PERVERSIONS OF SCIENCE", "CSI MIAMI".
Nel 1998, dopo anni d'assenza, Paolo torna per un pò, sul vecchio continente e comincia a lavorare in Italia con la parte di Arciere nella serie "ULTIMO"(1998), quella di Ippolitto Abrizzi in "CARAIBI" (1998) e in germania in "KIDNAPPIING IN RIO" (1999).
Nel 1999, ottiene il ruolo molto bramato di "LARGO WINCH" nella superproduzione internazionale basata sull'omonimo fumetto francese. Il successo è folgorante e non si è mai smentito durante le due stagioni della serie girata a Parigi e Montreal, con audience "record" in Europa e in Canada (2000 a 2002).
Appare come protagonista al cinema : nel film inglese di Noli "MARRIED/UNMARRIED" (2001), in italia nel film di Francesco Laudadio "SIGNORA" (2004), nel film francese di Patrick Timsit, "l'AMERICAIN" (2004) e da il suo volto a Eudeline nel colossal di Renzo Martinelli "CARNERA THE WALKING MOUNTAIN" (2008) Paolo lavora anche per la TV con apparizioni in "ATWT"(2006 e 2009), come ospite in serie americane ( The Closer, Related, E.R., Freddie, Eyes etc) (2005/2006/2007), nel film "SEX AND MRS. X" (2000), nella miniserie francese "LA LANCE DE LA DESTINEE" (2007) e nelle miniserie italiane "LE STAGIONI DEL CUORE" (2003) , "ULTIMO L'INFILTRATO" (2004),"HO SPOSATO UN CALCIATORE" (2005) e "RITORNO A RIVOMBROSA"(2007). Partecipa anche a due corti "BYE BYE SALLY" e "L'ULTIMA VOLTA"(2009).
Paolo si descrive come "un scolaro di vita desideroso di apprendere il più possibile da tutto quello che lo circonda" e prova il bisogno di essere sempre attivo e creativo .

Cosi, oltre al suo lavoro di attore, si è impegnato nel 2000, nella Produzione Esecutiva per il documentario pluripremiato al Sundance Festival "DARK DAYS", diretto da Marc Singer.
Di recente, ha svelato un altro aspetto del suo talento : la scrittura. Il primo libro di Paolo, "L'IMBUTO DI LATTA ABBANDONATO", una stupefacente favola per adulti, è stato pubblicato dall'editore Masso delle Fate con la presentazione a cura di Maurizio Costanzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento