menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presidente della Repubblica Napolitano assegna 4 medaglie a PulciNellaMente

Caserta - Si rinnova, ed al tempo stesso si rafforza sempre di più, la vicinanza del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, alla Rassegna Nazionale di Teatro Scuola "PulciNellaMente" che dal 30 aprile al 9 maggio prossimi celebrerà la sua...

Si rinnova, ed al tempo stesso si rafforza sempre di più, la vicinanza del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, alla Rassegna Nazionale di Teatro Scuola "PulciNellaMente" che dal 30 aprile al 9 maggio prossimi celebrerà la sua dodicesima edizione. Sono delle ultime ore due gradite sorprese arrivate direttamente dal Quirinale. Il Presidente Napolitano, infatti, ha concesso l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica alla manifestazione ideata ed organizzata dall'Associazione "Il Colibrì" e soprattutto ha fatto dono agli organizzatori di quattro medaglie di rappresentanza da assegnare alle opere artistiche che più sapranno emozionare e catalizzare l'attenzione di spettatori e giurati. Ancora una volta, dunque, il Capo dello Stato è voluto essere al fianco degli ideatori, organizzatori e soprattutto di quel colorato mondo di docenti e alunni che nella prossima primavera faranno di Sant'Arpino la "capitale" del Teatro Scuola italiano e più in generale dell'arte pensata e interpretata dagli allievi - di ogni ordine e grado - che frequentano le scuole del nostro Paese. Non a caso con il messaggio di "augurio sentito per il successo dell'iniziativa" inviato al Direttore Generale, Elpidio Iorio, al Direttore Artistico, Antonio Iavazzo, e alla Direttrice Culturale, Carmela Barbato, il Presidente Napolitano ha rinnovato il suo plauso per un'iniziativa capace, anno dopo anno, di porsi sempre di più come un punto di riferimento imprescindibile nel panorama culturale ed artistico nazionale. Un momento dove la scuola mette in mostra il meglio di sé e soprattutto la propria capacità di aprirsi a trecentosessanta gradi a tutti gli stimoli positivi che provengono sia dal suo interno che dal cosiddetto mondo esterno. Ancora una volta la cosiddetta "Giffoni del Teatro Educativo", costituirà una grande kermesse di spettacoli ed eventi, in grado di spaziare dalle opere teatrali ai cortometraggi, passando per laboratori, salotti di discussione, dibattiti ed incontri con attori, registi, scrittori, conferenze e scambi culturali, e pubblicazioni sul tema del teatro e del teatro-scuola. Un evento che ha l'ulteriore, e forse ancor più importante, pregio di rappresentare un momento di grande impegno etico e civile suscitando una profonda riflessione e un interessante dibattito su tematiche legate al disagio sociale, alla devianza alla convivenza democratica, alla legalità, dell'ambiente, alla pace. E la prestigiosa vicinanza del Capo dello Stato inorgoglisce ed incita ad andare avanti gli ideatori ed organizzatori Elpidio Iorio, Antonio Iavazzo e Carmela Barbato che sottolineano: "fregiarci del privilegio di premiare i migliori lavori in gara con le medaglia appositamente donateci dal Presidenza della Repubblica, è per noi un motivo in più per non mollare in una terra ricca e complessa come quella casertana e segnatamente quella aversana. Con questo gesto il Presidente Napolitano conferma la sua ineguagliabile sensibilità istituzionale e culturale. Tenteremo di ricambiare la sua fiducia elaborando un cartellone che si pona autenticamente e concretamente come un momento di incontro per il mondo della scuola italiano, che, chiamato a raccolta, si interroga sia dal punto di vista artistico, che pedagogico, culturale e sociale. L'augurio sentito del presidente ci regala nuove energie per la nuova edizione che già promette grandi sorprese che per ovvi motivi non sveliamo. La nuova sfida è partita!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento