menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutti in piazza con Sant'Antuono Maschere e Suone'

Palma Campania - L'Ente Fondazione Carnevale Palmese, in collaborazione con il Gruppo Catapano, organizza l'edizione 2010 del Carnevale Palmese, una delle più importanti manifestazioni popolari che hanno luogo nel Sud Italia e che da secoli...

L'Ente Fondazione Carnevale Palmese, in collaborazione con il Gruppo Catapano, organizza l'edizione 2010 del Carnevale Palmese, una delle più importanti manifestazioni popolari che hanno luogo nel Sud Italia e che da secoli coinvolge l'intero comprensorio vesuviano.
Dopo il successo della cerimonia inaugurale del 20 dicembre 2009, proseguono i festeggiamenti in vista dell'edizione 2010 del Carnevale di Palma Campania, infatti, domenica, 17 gennaio 2009, in via Largo Parrocchia, alle ore 19.00, il programma prevede l'evento "Sant'Antuone maschere e suone", organizzato dalla Fondazione Carnevale Palmese. Per l'occasione sarà acceso un grande falò in presenza delle quadriglie palmesi, che animeranno la serata con tammurrelle, triccabballacchi, putipù e scetavajasse.
Il Carnevale di Palma Campania comincia ad entrare nel vivo, con il tradizionale "fucarone", che quest'anno sarà alto oltre 10 metri, preparato in Largo Parrocchia, in occasione dell'evento "Sant'Antuono maschere e suone". Come da tradizione, saranno allestiti stand per la degustazione di prodotti enogastronomici tipici della cucina palmese, mentre al culmine della serata sarà servito il tanto atteso, quanto prelibato, piatto di pasta e fagioli.

"Scorrendo il ricco e nutrito programma di quest'anno - dichiara Vincenzo Catapano, Amministratore Unico del Gruppo Catapano, main sponsor del Carnevale Palmese 2010 - è confermata la bontà dell'intuizione del Gruppo Catapano di sostenere con convinzione la Fondazione nell'organizzazione di questa importantissima manifestazione. Un evento, unico nel suo genere per capacità di coinvolgimento diretto e attivo dell'intera popolazione, in grado di attirare visitatori da ogni dove".
"Con il tradizionale evento "Sant'Antuono maschere e suone" - dichiara il presidente della Fondazione , Luca Montanino - la città comincia ad entrare, sempre più, nel vivo delle celebrazioni del Carnevale e nel rito riscopre ogni volta le proprie radici. Ma siamo appena all'inizio, infatti il programma di quest'anno è caratterizzato da un alternarsi di eventi nell'evento, con una iniziativa per ogni week end del mese di gennaio, mentre il mese di febbraio sarà un susseguirsi quotidiano di manifestazioni, che ci accompagneranno fino alla cerimonia di chiusura del 21 febbraio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Incidenti stradali

    Muore a 25 anni dopo un drammatico incidente in auto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento