menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100105072150_SCARPATI

20100105072150_SCARPATI

L'artista casertano Scarpati espone proprie presepe a Brunico

Caserta - Nuova brillante performance dell'artista casertano Pasquale SCARPATI. Dall'inizio del mese di dicembre, Pasquale Scarpati, da 27 anni residente in Alto Adige, dove le sue opere hanno raggiunto una buona quotazione, ha esposto, presso il...

Nuova brillante performance dell'artista casertano Pasquale SCARPATI. Dall'inizio del mese di dicembre, Pasquale Scarpati, da 27 anni residente in Alto Adige, dove le sue opere hanno raggiunto una buona quotazione, ha esposto, presso il 6° Reggimento Alpini di Brunico, alla presenza del Generale Claudio RONDANO, Comandante della Scuola Militare Alpina di Aosta, un presepe realizzato all'interno di un vecchio televisore 50 x 60 ed un proprio autoritratto. Tali opere hanno riscosso un anime plauso da parte di tutti i presenti ed è ancora visitato da numerosi appassionati dell'arte presepiale. Scarpati, nato a Caserta nel novembre del 1964 (i genitori vivono e risiedono in Via Ferrara), si arruola nel 1982 facendo parte del 49° corso allievi sottufficiali dell'Esercito di Viterbo. Giunge in Alto Adige /Sudtirol, dopo una serie di cicli formativi professionali. Attualmente è in servizio presso il 6° Reggimento Alpini di stanza a Brunico, al cui comando c'è il Colonnello Alessandro PINELLI. L'opera di Scarpati è stata presentata nel corso della tradizionale cerimonia degli scambi augurali natalizi a tutto il personale del 6° Reggimento Alpini ed ai loro cari lontani e vicini da parte dei vertici della Scuola Alpina e del reggimento, e con la partecipazione del Sottufficiale di corpo 1° Maresciallo luogotenente Manlio MASTRONE. Riunito tutto il Reggimento nella sala pranzo del refettorio reggimentale e dopo una breve allocuzione del Generale RONDANO e del Colonnello PINELLI, venivano mostrate a tutto il personale le due opere di Scarpati. A Scarpati piace molto ritrarre la natura che rappresenta il luogo della memoria, storica ed individuale. Egli dipinge con pennellate delicate e forti allo stesso tempo, con il suo tocco pittorico prende tela e colori e li trasforma in una immagine magica e poetica. È il dono di un uomo che della sua arte ha fatto la sua vita, dopo l'Esercito, naturalmente. In questi giorni, Scarpati he terminato un dipinto su tela intitolato: "Lassù sulle montagne fra boschi e valli d'or", tratto della famosa canzone "La Montanara", dedicato a tutti gli Alpini in armi e non, e verrà mostrata al pubblico nel corso della prossima esposizione personale dell'artista casertano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento