menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091116070421_stage_mascitelli

20091116070421_stage_mascitelli

A Officina Teatro lo stage di narrazione condotto da Mario Mascitelli

Caserta - Attori, scrittori, narratori, relatori, politici e studenti: come attirare l'attenzione, le giuste pause da rispettare e la tranquillità emotiva per affrontare il pubblico. L'arte di raccontare e raccontarsi è più che mai necessaria in...

Attori, scrittori, narratori, relatori, politici e studenti: come attirare l'attenzione, le giuste pause da rispettare e la tranquillità emotiva per affrontare il pubblico. L'arte di raccontare e raccontarsi è più che mai necessaria in un ambiente dove l'oralità è alla base del proprio lavoro e dello stare assieme. E' per questo che OfficinaTeatro, di Michele Pagano, propone una tre giorni di formazione con lo stage di narrazione condotto da Mario Mascitelli.
Lo stage si terrà venerdì 20 (dalle 20.00 alle 23.00), sabato 21 (dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00) e domenica 22 novembre (dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00).

Dieci i temi che verranno affrontati nel corso della tre giorni:
SAPERSI PRESENTARE - Analisi della struttura orale comune ed uso della terza persona
TEMPISTICHE DI ATTENZIONE - Conoscere le capacità e le tempistiche di ragionamento del pubblico
TECNICHE DELLO "STARE" - Focalizzare i momenti fondamentali da approfondire
HIC ET NUNC - Tecniche per non deviare l'attenzione del pubblico
SPEACK OUT - Prima stesura del discorso
PAROLE BOA - Percorso mnemonico alla ricerca delle parole sulle quali appoggiare i discorsi
ENTRARE NEL PERSONAGGIO - L'uso della prima persona e la relativa trasformazione di corpo-voce-mimica nella caratterizzazione del personaggio.
IL MOMENTO "CLOU" - Creare le giuste pause per rinforzare l'efficacia di una parola.
AFFRONTARE IL PUBBLICO - Trovare la tranquillità emotiva
"L'IMPUT" - Lasciar sviluppare al pubblico l'immagine creativa delle parole

Ai partecipanti verrà richiesto di portare: una favola breve a memoria (minimo 2 personaggi); una storia inerente il proprio nome (perché si ha quel nome o una storia su di un personaggio famoso che portava quel nome); un piccolo oggetto caro; un articolo di un settimanale.
Mario Mascitelli ha conseguito entrambi i livelli di Narrazione, come allievo di Roberto Anglisani, presso il Laboratorio dell'attore di Milano condotto da Raul Manso. Si specializza sulle tecniche di Mental Training, in Arizona U.S.A., con lo psicologo Ronn Svetich. Da circa 10 anni realizza spettacoli di narrazione, stage e corsi di aggiornamento per Docenti e politici.

Lo stage è adatto a persone di tutte le età; il costo è di 60 euro e le iscrizioni saranno aperte fino a giovedì 19 novembre.
Dall'estro e dalla passione di Michele Pagano, che ne cura anche la direzione artistica, Officinateatro è il tentativo (riuscito) di dare spazio all'arte, alle libere espressioni teatrali. Un posto in cui l'arte si crea, si forma. Un'officina, appunto. E, infatti, Officinateatro è uno spazio ricavato da una vecchia fabbrica dimessa di San Leucio che oggi si presenta come una struttura indipendente di 90 posti. Uno spazio (s)componibile dove il palco diventa platea e viceversa, dove lo spettatore potrà vivere lo spettacolo da protagonista, trovandosi seduto ogni volta in un angolo diverso. Un luogo aperto che permette di sperimentare l'arte in ogni sua forma e in ogni suo genere senza obblighi e limiti di spazio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento