menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con Fiorella Mannoia si alza il sipario sull'VIII stagione 'Grande Teatro' del Gesualdo

Avellino - "Il movimento" con l'eleganza di Fiorella Mannioia per la "prima" del Teatro Carlo Gesualdo di Avellino. Apertura in grande stile per l'ottava stagione "Grande Teatro" del Massimo irpino, con Fiorella Mannoia sabato 17 e domenica 18...

"Il movimento" con l'eleganza di Fiorella Mannioia per la "prima" del Teatro Carlo Gesualdo di Avellino. Apertura in grande stile per l'ottava stagione "Grande Teatro" del Massimo irpino, con Fiorella Mannoia sabato 17 e domenica 18 ottobre. Ed è un repertorio tutto d'autore fatto di sentimenti e passioni in note, che tornerà per risvegliare le emozioni di tutti, ma soprattutto delle donne. Attrae il grande pubblico. È adorata dalle donne. Ed è amata dai cantautori. Cresce l'attesa per il ritorno di Fiorella Mannoia in Irpinia. Dopo i successi del tour estivo, con il quale sono state toccate le piazze di tutta Italia, Fiorella Mannoia, accompagnata dalla sua band con la direzione musicale di Luca Scarpa (pianoforte), arriva con entusiasmo al Teatro "Carlo Gesualdo" di Avellino, per poi approdare a Salerno, dove canterà per il suo pubblico brani tratti dal suo ultimo lavoro "Il movimento del dare", l'album che contiene collaborazioni con alcuni dei grandi nomi della musica italiana (Ligabue, Fossati, Jovanotti, Battiato e molti altri) e non mancheranno poi i suoi storici successi e ancora una volta interpretazioni inedite. La «rossa» della canzone italiana, la cui voce è punto di riferimento per molti autori e cantautori, da Enrico Ruggeri a Francesco De Gregori passando per Ligabue e Jovanotti, sarà la attesissima protagonista del primo appuntamento del cartellone del Gesualdo sabato 17 ottobre, alle 21, e domenica, alle 18,30. In scaletta i brani tratti da "Il movimento del dare", il suo ultimo album, con testi come "Io posso dire la mia sugli uomini", "La bella strada" e "Per io cosa sarò". E naturalmente con mancheranno classici come "I treni a vapore" e "Quello che le donne non dicono".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento