menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due i cortometraggi in proiezione

Frattamaggiore - Si svolgerà Giovedì 8 ottobre alle ore 20,15 al Teatro De Rosa di Frattamaggiore una serata organizzata dall' Amministrazione Comunale e dall'Associazione di Volontariato Risvegli in onore di Francesco Prisco, giovane regista...

Si svolgerà Giovedì 8 ottobre alle ore 20,15 al Teatro De Rosa di Frattamaggiore una serata organizzata dall' Amministrazione Comunale e dall'Associazione di Volontariato Risvegli in onore di Francesco Prisco, giovane regista frattese, vincitore del Giffoni Film Festival.

Due i cortometraggi in proiezione: Fuoriuso e Bisesto, entrambi vincitori di numerosi premi. Fuoriuso, ne ha collezionati ben tredici di riconoscimenti, tra cui il Napoli Film Festival (2008), Genova Film Festival (2009) e Sardinia Film Festival (2009). Gian Marco Tognazzi, ne è il protagonista; le musiche sono di Sergio Cammariere. Bisesto, invece, racconta la storia di un bambino nato il 29 febbraio 1952 che cresce di un anno ogni quattro, e questo gli è "costato" ben 9 premi, tra cui la Nomination al David di Donatello e la vittoria della trentanovesima edizione del Giffoni Film Festival 2009. In concorso c'erano 19 cortometraggi provenienti da tutto il mondo, ma il suo l'ha spuntata su tutti ed ha vinto l'ambito Grifone doro. Ora Bisesto è in concorso anche a Festival in Albania ed in Polonia, tramite il progetto "Giffoni World Alliance". Una serata all'insegna del cinema a cui parteciperanno anche vari personaggi del mondo dello spettacolo. Sarà inoltre presentato il progetto a cura dell'Associazione Risvegli che prevede, tra gli altri, un Corso di Regia e Sceneggiatura e il Festival annuale del cortometraggio con la direzione artistica di Francesco Prisco. L'iscrizione è gratuita.
Francesco Prisco, classe 1976, è uno sceneggiatore e regista che, scoperta la passione del cinema, non l'abbandona più, vivendola con serenità e distacco. Tim Burton e Steven Spielberg più che i suoi idoli possono essere considerati i suoi ispiratori, è anche un po' grazie a loro se è cominciato tutto. A 16 anni il suo primo lavoro dietro la telecamera, poca esperienza ma tanta voglia di fare, quella voglia irrefrenabile di vedere materializzate le sue idee. Ogni volta una nuova emozione, diversa dalla precedente, più intensa, impagabile. Alla Sapienza di Roma frequenta un corso di scrittura creativa con Vincenzo Cerami e studia con registi del calibro di Dario Argento e Citto Maselli. Se, però, da un lato la formazione è essenziale, dall'altro è sul campo (in questo caso sul set cinematografico) che matura la sua esperienza. E quando iniziano ad arrivare i primi riconoscimenti, Francesco inizia a farsi notare. Da ultimo quello ricevuto sabato 26 settembre dal sindaco di Frattamaggiore Francesco Russo in occasione del S.Sossio Street Festival. Importante è l'incontro e la collaborazione con Tognazzi e Cammariere, ma questi sono solo due delle tante personalità dello spettacolo con cui ha lavorato. Dal 2008 dirige il corso di cinematografia presso la scuola "La Ribalta" di Castellammare di Stabia, spiegare ai ragazzi che il cinema vero non è quello dei reality è difficile, ma non impossibile, tanto che per quest'anno già si prevede il bis, con una classe più numerosa. E dopo sei cortometraggi, ora in cantiere c'è finalmente un lungometraggio, Zitromax, storia grottesca di un supereroe napoletano che dovrà vedersela con la camorra e non con i soliti "cattivi" dei fumetti. Si parla anche di una nuova collaborazione con I Ditelo Voi, un progetto di film, ma è meglio non svelare tutti i particolari (ogni cosa a suo tempo). Il suo sogno? Realizzare un lungometraggio e chissà ?..presentarlo a New York, città che adora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Paura negli ospedali, due aggressioni in una settimana

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento