Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cultura

Grande attesa per il primo raduno Vespa Club

Maddaloni - Nel settembre 2011 il patrocinio del Vespa Club d'Italia, in collaborazione con il Vespa World Club, grazie all'ausilio di alcuni sponsor e la partecipazione convinta dell' A.NGSA, decisero di organizzare un evento, che avrebbe potuto...

182159_vespaclub_Maddaloni

Nel settembre 2011 il patrocinio del Vespa Club d'Italia, in collaborazione con il Vespa World Club, grazie all'ausilio di alcuni sponsor e la partecipazione convinta dell' A.NGSA, decisero di organizzare un evento, che avrebbe potuto cambiare, o almeno provarci nel suo piccolo, le sorti de migliaia di bambini affetti da una grave patologia, quella dell'autismo. Conosciuto anche come Sindrome di Kanner, l'autismo è un disturbo che interessa la funzione cerebrale di un soggetto , limitandone le capacità relazionali e comunicative e colpisce per la maggior parte, bambini maschi tra i 2 ed i 3 anni. L'Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, promotrice della ricerca scientifica, ha l'obiettivo di tutelare i diritti civili a favore delle persone autistiche e con Disturbi Pervasivi dello Sviluppo (D.P.S.), affinché siano loro garantite pari opportunità. Tra i sostenitori dell'associazione, quattro amici appassionati di sport e delle due ruote, decisero di dedicare tempo, anima e corpo all'associazione, radunando migliaia di vespe in giro per il mondo, raccogliendo fondi che sostenessero la ricerca. Augusto GAUDINO, Carlo MORANDI, Domenico GELMI e Giuseppe BEZZON, sono tutti impegnati nel sociale, e sono protagonisti e promotori del 'Vespa d'epoca' in giro per l'Italia. Sostenere la ricerca contro l'autismo, è anche il principale obiettivo, che si pongono, con il nuovo PROGETTO GIRO D'ITALIA 2013, al via il prossimo 7 Settembre, da Biella, passando in ben 28 città, fino al traguardo del 6 Ottobre a Santhià (Vercelli), dove si terrà la FESTA DELLA SOLIDARIETA' E DEL VOLONTARIATO. Un percorso totale lungo 7.000 Km, con tappe di 1-2 giorni, a cui parteciperanno, con mezzi propri, quattro persone di ogni città. Tra le tappe del giro, oltre a Napoli, in Campania è prevista anche la città di Maddaloni, dove il Vespa Club, è divenuto negli ultimi mesi, una realtà fortemente incentrata sul territorio. Il Comune, con l'ausilio della Provincia e della Regione, stanno lavorando per accogliere uno degli eventi più importanti dell'anno. Maddaloni ha l'occasione per mettersi in mostra a livello Nazionale e finalmente potersi mostrare in tutta la sua bellezza e in tutta la sua umanità. Dopo tanto tempo, grazie a questo imminente raduno CHE SI TERRA' IL 15 SETTEMBRE , alla città, viene data occasione di far conoscere le sue bellezze, il suo territorio, la sua storia e le sue tradizioni, anche fuori dai confini. Non da sottovalutare quindi, anche l'importanza a livello turistico che un evento del genere può comportare. Tutto pronto quindi: il sellino è gia lustrato. La vespa ci aspetta, Maddaloni sarà in giro per l'Italia, per la città e per combattere l'autismo. La vittoria più bella e gratificante, sarà data anche dalla possibilità di poter dire un giorno, noi c'eravamo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande attesa per il primo raduno Vespa Club

CasertaNews è in caricamento