Sabato, 15 Maggio 2021
Cultura

Al Festival del Cinema di Venezia si celebra l'arte erotica di Tinto Brass

(Venezia) Al Festival del Cinema di Venezia irrompe l'arte erotica del maestro Tinto Brass con un documentario ha per titolo "IstintoBrass" ed è stato girato da Massimiliano Zanin che è stato lo sceneggiatore di fiducia dell'ottantenne regista...

151356_claudia_koll_tinto_brass

(Venezia) Al Festival del Cinema di Venezia irrompe l'arte erotica del maestro Tinto Brass con un documentario ha per titolo "IstintoBrass" ed è stato girato da Massimiliano Zanin che è stato lo sceneggiatore di fiducia dell'ottantenne regista milanese di nascita e veneziano d'adozione. "Guardando il documentario di Zanin - dichiara Tinto Brass - sono tornato con la memoria ad alcuni dei miei film che ho amato particolarmente, come L'Urlo. Oggi non è più possibile realizzare quel tipo di cinema, né l'ho mai visto fare da altri nel corso di questi anni. Sono contento di tornare a Venezia, soprattutto in un'occasione come questa. E' una citta' mi ha dato l'ispirazione erotica e cinematografica, e molte altre idee che per la maggior parte sono rimaste chiuse nel cassetto. Ho ancora 40 copioni, continuo pero' a sognare pensando ancora oggi che siano una materia valida sulla quale lavorare".
l fulcro del documentario sono le testimonianze di chi Brass lo ha vissuto da spettatore, collega e amico. Gigi Proietti, Helen Mirren, Franco Branciaroli, Serena Grandi, Franco Nero, ed il due volte premio Oscar Ken Adam.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Festival del Cinema di Venezia si celebra l'arte erotica di Tinto Brass

CasertaNews è in caricamento