Cultura

Caserta Business Awards: trionfa Selframes.

Caserta - Il territorio casertano ha le potenzialità per essere esportato su scala globale. E' quanto emerso chiaramente nel corso del "Caserta Business Awards", l'evento finale del programma Academy di 012 Factory, svoltosi venerdì sera nella...

084809_caserta_business_award

Il territorio casertano ha le potenzialità per essere esportato su scala globale. E' quanto emerso chiaramente nel corso del "Caserta Business Awards", l'evento finale del programma Academy di 012 Factory, svoltosi venerdì sera nella splendida cornice del teatro di corte della Reggia di Caserta.
Una serata di gala che ha visto la partecipazione di numerose istituzioni (tra cui l'europarlamentare Nicola Caputo, i sindaci di Caserta e Camigliano Pio Del Gaudio e Vincenzo Cenname, la delegata per la Camera di Commercio Camilla Bernabei, assessori e consiglieri comunali della provincia di Caserta), di personalità dello sport (i campioni olimpici Davide Tizzano e Paolo Trapanese), dello spettacolo (gli attori Giampiero Schiano ed Elena Starace e la band casertana "The Disappearing One"), dell'università (Mario Raffa e il preside Gian Maria Piccinelli della Sun) e tantissimi business angels, fondi di venture capitalist ed imprenditori, tra cui Francesco Inguscio di Nuvolab e Claudio Anastasio di Tnotice, che hanno potuto apprezzare i progetti delle startup formatesi all'ombra della Reggia ed il modello 012Factory.

"Un modello - è stato ricordato nel corso della serata dai promotori dell'organizzazione di viale Carlo III - che si propone di fare incoming, investendo sul territorio e sul capitale umano nell'ottica della formazione e della contaminazione", indicando la strada della diversità come ricchezza per nuovi modelli di business. Caratteristiche che hanno ricevuto il plauso della delegata della Camera di Commercio di Caserta Camilla Bernabei che in apertura dei lavori ha sottolineato come "in un momento così difficile per l'economia è un buon segnale che i giovani vogliono investire in questa provincia. Non andate via, le associazioni imprenditoriali sono al vostro fianco".L'Academy casertana ha annunciato diverse novità che partiranno a breve, dai programmi Talent, Ambassador e Makers, ai prossimi appuntamenti dell'Expo 2015 e della conferenza territoriale del Ted con il tema "Global Contamination", al ponte creato con l'Inghilterra per portare a Caserta speaker d'oltremanica internazionalizzando la formazione degli allievi ed al tempo stesso per esportare un modello di business su scala globale. Al riguardo "abbiamo richiesto - spiega Sebastian Caputo di 012 Factory - di inglobare un bene confiscato alla criminalità organizzata per poter ospitare un'academy internazionale". Insomma l'obiettivo è quello di dare un'immagine diversa di un territorio spesso alla ribalta delle cronache per fenomeni negativi.
Quella di ieri, comunque, è stata la finale del percorso formativo Academy con 30 imprese innovative che si sono strutturate nell'ambito di 012 Factory. Quattro le finaliste che si sono contese a colpi di "pitch" il premio da 20mila euro in palio, offerto da 012 Factory e dalla Fondazione Mario Diana. Proprio il presidente della fondazione Antonio Diana ha invitato le startup finaliste a "coniugare gli interessi economici con azioni di carattere sociale". A trionfare è stato il progetto Selframes, di Roberta Ventrella e Lara Bernardi, un "giunto modulare" con cui poter creare pezzi di arredamento e di design.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caserta Business Awards: trionfa Selframes.

CasertaNews è in caricamento