Cultura

'Sacro GRA', anteprima Venezia a Napoli: incontro con Rosi al Cinema Filangieri

Napoli - Un'anteprima da leoni per Venezia a Napoli - il cinema esteso che, giovedì 26 settembre, ore 20.30, al Filangieri programma l'incontro con il regista Gianfranco Rosi in sala per commentare la proiezione di Sacro GRA. Distribuito da...

073754_SacroGRA_GianfrancoRosi_2H

Un'anteprima da leoni per Venezia a Napoli - il cinema esteso che, giovedì 26 settembre, ore 20.30, al Filangieri programma l'incontro con il regista Gianfranco Rosi in sala per commentare la proiezione di Sacro GRA. Distribuito da Officine UBU, il film - documentario, accolto con 10 minuti d'applausi e standing ovation al Lido di Venezia, è il vincitore dell'ultima Mostra del Cinema, premiato con il Leone d'Oro. "Tornero' a Napoli con altre storie da raccontare" prometteva Rosi alla serata inaugurale di Astradoc, nel 2009 per la presentazione di Below Sea Level, ed eccolo qui oggi a mantenere il suo impegno con il pubblico napoletano per una visione condivisa del suo Sacro GRA.
Tutto girato a Roma, nei pressi del Grande Raccordo Anulare, lontanissimo dai luoghi canonici della Città eterna, il film rivela l'esistenza di un'umanità insospettabile, esilarante e poetica che il regista ha cercato ed incontrato nei due anni di riprese realizzate, a bordo di un mini-van, "in questo luogo magico, oltre il muro del suo frastuono continuo". Scritto, diretto e fotografato da Gianfranco Rosi, il film nasce da un'idea di Nicolo' Bassetti ed e' prodotto da Marco Visalberghi per Doclab, coprodotto da Carol Solive per La Femme Endormie con Rai Cinema e con il sostegno del MIBAC.
L'anteprima, realizzata in collaborazione con il Cinema Filangieri, lancia la terza edizione di Venezia a Napoli - il cinema esteso, rassegna cinematografica coordinata da Antonella Di Nocera e programmata dal 16 al 20 ottobre, che proporrà in 8 sale del capoluogo campano una selezione di film scelti, insieme al direttore Alberto Barbera, tra le opere presentate in tutte le sezioni dell'ultima Mostra del Cinema di Venezia. "Per il terzo anno - dichiara Alberto Barbera - i film della Mostra approdano a Napoli e ne sono felice. Sarà una bella occasione per incontri e proiezioni per i giovani e il pubblico napoletano che ha entusiasticamente accolto la rassegna fin dalla sua prima edizione. E' un modo giusto per dare seguito alla mission della Biennale Cinema".
A cura dell'Unione AGIS Campania e di Parallelo 41 Produzioni, con la collaborazione del Coinor - Università degli Studi di Napoli Federico II, Film Commission Regione Campania, Arci Movie, Teatro Area Nord, la rassegna si ripropone quale preziosa occasione d'incontro con il grande evento lagunare attraverso vari incontri ed una significativa selezione dei suoi film."Venezia a Napoli - dichiara Luigi Grispello, presidente Agis Campania - è un'occasione per unire, non solo simbolicamente, due grandi città, realtà culturali riconosciute nel mondo, in nome del grande cinema nazionale ed internazionale, fornendo al pubblico ed agli autori un fattivo sostegno nella diffusione e nella promozione delle loro opere".

"Film d'autore di grande fascino ed impatto - sottolinea Antonella Di Nocera - che offriremo al pubblico napoletano coinvolgendo otto sale (Astra, Filangieri, Pierrot, La Perla, Modernissimo, Auditorium Piscinola, Metropolitan, Vittoria) variamente dislocate tra centro cittadino e periferia, proseguendo così in quel necessario lavoro di apertura e di respiro culturale verso tutta la città che ha sempre interessato la manifestazione fin dalla prima edizione".
"E' una bella sfida organizzare questa rassegna, che si può definire solo alla chiusura del programma veneziano, ma ci spinge la passione per il cinema,- continua Antonella Di Nocera - e l'idea di destare per il pubblico, i giovani, gli studenti appassionati di cinema e non solo, emozioni e suggestioni dal grande schermo con film che, spesso fuori dai grandi circuiti commerciali, difficilmente si vedranno nelle sale tradizionali. E mi piace che al centro vi sia il cinema Astra con il suo carattere di sala cult della città." La selezione includerà film dalle due sezioni principali di concorso Venezia 70 e Orizzonti, alcuni restauri e anche opere dalle rassegne autonome Giornate degli Autori e Settimana della Critica. In programma, proprio in collaborazione con la Mostra, i 70 corti di Future Reloaded e i tre film del progetto Biennale College - Cinema 2012/13: Mary is happy, Mary is happy di Nawapol Thamrongrattanarit; Memphis di Tim Sutton; Yuri Esposito di Alessio Fava.La manifestazione è realizzata in collaborazione con Biennale di Venezia - 70. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, con il contributo del Ministero per i Beni e le attività culturali - Direzione cinema, con il patrocinio del Comune di Napoli, in collegamento con l'Università degli Studi di Napoli e gli Istituti stranieri di cultura. Adesioni importanti e significative per una rassegna che già nel titolo propone il concetto di estensione, tra i generi culturali, tra i luoghi geografici, tra le differenti componenti della nostra società. Come nel caso dell'Università Federico II di Napoli che "confida in questa rassegna - così il prof. Massimo Marrelli - come strumento di conoscenza del cinema di qualità e conferma la propria adesione rendendo disponibile il cinema Astra quale luogo per incontri di vita culturale per studenti e cittadini". Durante le giornate di Venezia a Napoli verrà anche consegnato il Premio Lina Mangiacapre (ex Premio Elvira Notari) assegnato per l'anno 2013. Il programma in dettaglio sarà presentato a Napoli agli inizi di ottobre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Sacro GRA', anteprima Venezia a Napoli: incontro con Rosi al Cinema Filangieri

CasertaNews è in caricamento