'Guarda cosa ho trovato': campagna a sostegno della riqualificazione di Carditello e Regi Lagni [video]

San Tammaro - L'Associazione Sinergie lancia la campagna "Guarda cosa ho trovato" per la promozione, la tutela e la riqualificazione dell'area di Carditello e Regi Lagni. Un territorio ampio che non è più il sinonimo del degrado ma del cambiamento...

 

L'Associazione Sinergie lancia la campagna "Guarda cosa ho trovato" per la promozione, la tutela e la riqualificazione dell'area di Carditello e Regi Lagni. Un territorio ampio che non è più il sinonimo del degrado ma del cambiamento in atto nel territorio campano sia nel modo di intendere la politica, non clientele ma partecipazione, sia nella tutela del proprio patrimonio: non terra di camorra e di rifiuti ma una terra felice.Un progetto ampio che si propone di realizzare partnership con tutti i soggetti interessati, con tutti coloro che condividono la mission etica e le modalità non convenzionali.Un suggestivo video - spot punta, infatti, a coinvolgere in primis le istituzioni, gli enti locali dell'area interessata, i soggetti privati e dell'associazionismo, senza dimenticare gli operatori della cultura e della comunicazione. Un test alternativo per misurare il grado di interesse ed interazione dei cittadini comuni alle sorti dei nostri beni culturali, sociali ed ambientali sollecitando all'azione gli scettici e chi non ha più energie e motivazioni per superare apatia e riaccendere la speranza.Due bambini sono i protagonisti del promo: in una soffitta scavano tra i ricordi di famiglia e ritrovano la cartolina di Carditello, un'opportunità per il loro futuro e per il simbolo di una terra martoriata che ha voglia di riscoprirsi.La campagna sarà il contenitore di una serie di progetti in cantiere quali un festival del cinema e teatro presso la Reggia di Carditello e non solo, la rete audiovisiva "TerreVisioni", il format televisivo Tele Carditello e il documentario "Nel cuore del tempo" realizzato in collaborazione con Agenda 21, Caserta Film Commission, B. S. International ed altre realtà coinvolte.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento