menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
075507_reggia_biglietteria

075507_reggia_biglietteria

La Reggia di Caserta torna regina dei musei nonostante le polemiche: raddoppiati gli ingressi a Pasqua rispetto al 2013

Caserta - La Reggia di Caserta torna ad essere regina dei beni culturali italiani, nonostante i disagi e le polemiche degli ultimi giorni relative al cosiddetto caso delle chiavi del museo trovate dai magistrati a casa dell'ex sottosegretario...

La Reggia di Caserta torna ad essere regina dei beni culturali italiani, nonostante i disagi e le polemiche degli ultimi giorni relative al cosiddetto caso delle chiavi del museo trovate dai magistrati a casa dell'ex sottosegretario Cosentino. Boom di visitatori al complesso vanvitelliano nel weekend lungo di Pasqua con un vero e proprio raddoppio, rispetto ai dati del 2013, nella giornata di domenica ed un sostanziale aumento nelle giornate di Sabato Santo e Lunedì dell'Angelo. In totale oltre 7000 persone hanno scelto le bellezze del monumento borbonico per le loro festività pasquali facendo registrare un incoraggiante +30% rispetto allo scorso anno che fa ben sperare per il prosieguo dell'annata visto l'approssimarsi del weekend relativo al ponte del 25 aprile.
Tutto ciò nonostante l'aumento del biglietto (dovuto alla presenza della mostra Vanvitelli Segreto negli Appartamenti Storici) e nonostante nella giornata di pasquetta i giardini vanvitelliani fossero chiusi. Molti non hanno saputo rinunciare al picnic sistemandosi, anche con ombrelloni, nei campetti di Piazza Carlo III, approfittando della bellissima giornata di sole di ieri. Molto attivo l'InfoPoint-Turismo di Piazza Gramsci, straordinariamente aperto per Pasqua, che ha distribuito mappe e dato informazioni ai turisti provenienti da tutta Italia e dall'estero. Importante la presenza della polizia municipale, presente anche con due agenti a cavallo, che ha garantito la sicurezza esterna alla Reggia ed ha opportunamente allontanato i venditori abusivi.

A quanti hanno scelto la visita alle stanze reali è stato offerto la possibilità approfondire la visita alla Reggia attraverso l'ausilio di supporti didattici come le visite guidate e le audioguide proposte dal concessionario Civita Musea. Nella giornata di domenica sia il percorso "Cose mai viste" che la visita alla collezione Terrae Motus hanno fatto registrare il tutto esaurito. Un afflusso notevole ed ordinato che non ha trovato impreparati il personale di custodia ed il servizio accoglienza del museo. Molti italiani provenienti dal settentrione buona parte dei quali alloggiavano presso il capoluogo napoletano e la costiera sorrentina ed amalfitana.
In generale numeri positivi per tutto il turismo campano in occasione del weekend pasquale. Secondo i dati forniti da Federalberghi sabato l'80% delle camere era occupato mentre a Pasqua, l'occupazione ha toccato l'84% facendo segnare un +5% rispetto allo scorso anno quando il dato relativo alle camere piene si attestò all'80%. Alla base del dato i numerosi last minute degli ultimi giorni. Alcune strutture hanno raggiunto anche il tutto esaurito e si preparano con ottimismo ai prossimi due week end.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

  • Attualità

    Raffaele Cecoro eletto presidente dell'Ordine degli Architetti

  • Cronaca

    E' morto padre Angelo Gutturiello: era missionario in Burundi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento