menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
071457_fiatocorto

071457_fiatocorto

La Citta' del Sole con la rassegna Fiato Corto sorprende e aggrega

Pignataro Maggiore - Condivisione, aggregazione sociale e dibattiti sullo sfondo di una cinematografia emergente di livello nazionale che contiene nelle proprie sceneggiature interessanti tematiche e promettenti strategie comunicative. Senza giri...

Condivisione, aggregazione sociale e dibattiti sullo sfondo di una cinematografia emergente di livello nazionale che contiene nelle proprie sceneggiature interessanti tematiche e promettenti strategie comunicative. Senza giri di parole, è emerso questo dalla rassegna di cortometraggi "Fiato Corto", organizzata dall'Associazione Culturale "La Città del Sole" e andata in scena in una due giorni presso l'ex refettorio delle scuole elementari "Don Bosco", in località MonteOliveto, gli scorsi 23 e 24 maggio. Sala completamente affollata in entrambe le serate, pubblico intergenerazionale (quasi a rispecchiare il nucleo del collettivo de "La Città del Sole") e un clima disteso. In apertura della manifestazione i saluti del Presidente dell'Associazione Pietro Valle e del giovane giornalista Antonio Borrelli che con competenza ha introdotto i lavori, a seguire il delegato alla cultura Piernicola Palumbo e l'intervento a sorpresa della referente del "LampedusaInFestival", rassegna cinematografica bacino di migrazioni, culture e mediterraneo. A sfondo della manifestazione, come ciliegina sulla torta, una particolare atmosfera intima e interessante che ha reso possibile un vero confronto sia tra i registi protagonisti sia tra i partecipanti alla manifestazione. Il livello delle dieci opere proiettate è stato unanimemente decretato molto alto. Camilla Carillon, di Giulio Caputo; La Discesa, di Felice d'Andrea; Bastard Serial Killer, kill! kill!, di Antonio Zannone; Perseguitato, di Alessandro Calamo; Cantus III, di Libera Mazzoleni; Happy Birthday in Naples, di Salvatore Orlando; Emilio, di Angelo Cretella; Running Again, di DownSidUp; Genesi, di Donatella Altieri; Makinette, di Antonio Di Martino. Queste le splendide opere cinematografiche proiettate sul grande schermo. Applausi scroscianti sono stati offerti dal pubblico a tutti i film, ma in particolare hanno destato emozione "Genesi" (negli scorsi giorni in concorso al festival di Cannes), Emilio, Bastard Serial Killer e Camilla Carillon.Durante le due serate della 1° rassegna " FIATO CORTO" sono state distribuite molte brochures della rassegna. Purtroppo la pubblicazione è andata a ruba e l'Associazione non ha potuto soddisfare le richieste di tutti coloro che erano presenti. La pubblicazione, targata la città del sole, sarà pubblicata sul sito dell'Associazione e potrà essere stampata direttamente dal sito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento