Cultura

La 'Pasqua' della scuola nella Chiesa di Sant'Angelo

Mondragone - Si celebra, oggi, mercoledì santo, la Pasqua della scuola della città di Mondragone. Sono, infatti, circa 1000 gli studenti del Liceo Scientifico Statale "G.Galilei" a ritrovarsi, domani alle ore 11.00, nella Chiesa di Sant'Angelo...

Si celebra, oggi, mercoledì santo, la Pasqua della scuola della città di Mondragone. Sono, infatti, circa 1000 gli studenti del Liceo Scientifico Statale "G.Galilei" a ritrovarsi, domani alle ore 11.00, nella Chiesa di Sant'Angelo, nel centro storico medioevale di Mondragone, per tenere il precetto pasquale. Impegnati in questo incontro di preghiera saranno don Roberto Guttoriello, parroco della chiesa e vicario fonaeo, e padre Antonio Rungi, passionista, docente di filosofia e scienze umane, i docenti di religione cattolica, coordinati dalla professoressa Rita Tramonti, i docenti ordinari e il personale Ata. La liturgia prevede importanti simboli e segni pasquali da portare all'altare: la croce, i chiodi, la terra ed altri che hanno attinenza con il dramma della popolazione dell'area casertana che sta vivendo per la mancanza di lavoro, per l'inquinamento ed altri problemi connessi al territorio. La Pasqua è occasione di riflessione, preghiera, ma anche impegno di vita e risurrezione e i ragazzi vogliono essere i protagonisti diretti di questa rinascita spirituale, umana e sociale nel segno del mistero pasquale che celebrano. Molti studenti, infatti, fanno parte di associazioni cattoliche e di volontariato o sono impegnati nell'ambito ecclesiale e parrocchiale. Una bella realtà, di cui è rimasto positivamente impressionato il nuovo vescovo di Sessa Aurunca, monsignor Orazio Francesco Piazza, che ha incontrato i giovani studenti della città di Mondragone nell'Auditorium del Liceo il 21 marzo scorso. E saranno gli stessi studenti ad essere impegnati nelle sacre rappresentazioni del Triduo Pasquale ed in particolare per la Processione dei Misteri del Venerdì Santo, con partenza proprio dalla Chiesa di Sant'Angelo alle ore 19,30. Un forte momento di preghiera e di ripensamento della propria vita di giovani, alla luce del mistero della morte e risurrezione di Cristo, che i giovani vivranno anche per prepararsi degnamente all'incontro con Papa Francesco a Roma, il 10 maggio prossimo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 'Pasqua' della scuola nella Chiesa di Sant'Angelo

CasertaNews è in caricamento